COMUNE Roma

Roma (RM) – Loc. Magliana – Il Castello dei Papi della Magliana

Roma (RM) - Loc. Magliana - Il Castello dei Papi della Magliana
 - Testi elaborati da TESORI DEL LAZIO (11-2010)

 

Un castello nascosto tra la Roma-Fiumicino ed il Grande Raccordo Anulare di Roma, oggi visitato da tantissima gente distratta da altri "pensieri" e per questo poco conosciuto...

Nella Riserva Naturale Tenuta dei Massimi, di relativa recente istituzione, gestita da RomaNatura, ad una manciata di chilometri dal G.R.A di Roma, la sede amministrativa dell’Ospedale S. Giovanni Battista, dell’Associazione dei Cavaleri Italiani del Sovrano Militare Ordine di Malta dal 1957, è ospitata in un castello detto dei Papi: un castello situato, fuori dall’antica città, molto vicino al corso del Tevere, in una zona che nel XV secolo era ricca di vegetazione e selvaggina e per questo a lungo residenza estiva preferita dai papi.

Fu scelta questa località per una residenza di caccia proprio per la vicinanza a Roma e la comodità di poterla raggiungere sia mediante il fiume che con la Via Portuense.

Durante il pontificato di Sisto IV della Rovere, nel 1471, quel che rimaneva di edifici medievali fu utilizzato per la costruzione di una “villa” con connotati prettamente militari atti alla difesa: dalla forma quadrangolare e con una cinta di mura merlate con una vasta corte all’interno e possenti torri agli angoli.

Un castello che nel corso dei secoli vide molti nomi noti... dal Sangallo al Bramante a Raffaello...

 

Alle porte di Roma un castello/residenza di caccia dei papi, nella primavera del 1517, vede sventare un tentativo di avvelenamento di Papa Leone X de’ Medici da parte di alcuni cardinali per un antico rancore… Castel Sant’Angelo vedrà le spoglie dei congiuranti mentre i porporati, svestiti del loro potere temporale, verranno graziati con gratia sub condicione, ovvero un’indulgenza a pagamento!!

 

Nel 1490 papa Innocenzo VIII fece abbattere parte degli edifici esistenti e affidò all'architetto Graziadeo Prada da Brescia la costruzione di un palazzetto a 2 piani, noto come il “Palazzetto di Innocenzo VIII”.

Una parte del complesso fu completata forse da Giuliano di Sangallo durante il pontificato di Giulio II della Rovere, mentre la parte considerata più recente è attribuita a Donato Bramante, voluta da papa Leone X de’ Medici, il papa amante della caccia di cui abbiamo già parlato per il Castello Odescalchi di Palo.

Con l'impaludamento progressivo dell'intera area, nel corso del XVII secolo il castello fu quasi del tutto abbandonato. Caduto letteralmente in rovina fu dato nell'Ottocento alle monache di Santa Cecilia che lo affittarono a privati.

Visualizza "Roma (RM) – Loc. Magliana – Il Castello dei Papi della Magliana"
sulla nostra mappa interattiva

Nei dintorni....

Richiedi maggiori informazioni

CAPTCHA Image
C'è un Tesoro in ogni dove
Scopri la nostra Mappa Interattiva

Associazione Sportiva Dilettantistica e Culturale "Tesori del Lazio" - © Tutti i diritti riservati -
C.F. 97678830585 - Via Laura Mantegazza 45 - 00152 ROMA - Fax 06 99335415 - Iscriz. n. 164063 del Registro Nazionale CONI e Affiliata CSEN

web design Easy Grafica