Corchiano (VT) – La via cava di Sant Egidio

Corchiano (VT) - La via cava di Sant'Egidio

Dalla Chiesa di S. Egidio parte una lunga tagliata viaria falisco-etrusca che scende con una certa pendenza dal pianoro di Corchiano fino al Rio Fratta, per poi risalire sul versante opposto. Il primo tratto (da Corchiano al Rio Fratta) presenta lungo le alte pareti numerosi ambienti ipogei utilizzati fino a pochi anni fa come ripostigli e cantine e che potrebbero aver assolto nel tempo moltelpici funzioni da tombe, a luoghi sacri fino ad essere utilizzati come abitazioni. La tagliata fu più volte scavata e il piano di calpestio si è notevolmente abbassato (altezza media di 10 metri). Attualmente ha alcuni tratti con il fondo in cemento ed è dotata di illuminazione pubblica notturna per un primo tratto. 

 

La strada è nota come Cava di S. Egidio, ma nei documenti cartografici risulta come via della Canna o via cava della cannata.
All'inizio della via si presenta, in alto sulla parete, un’iscrizione rupestre con caratteri etruschi, ad andamento sinistrorso, di 13 caratteri su un’unica riga della lunghezza complessiva di quasi cm. 180. Il tempo e l'erosione rendono ormai difficoltosa la lettura,
Il secondo tratto dal Rio fratta al pianoro posto di fronte è più "selvaggio" e presenta solo nella parte terminale alcuni ipogei, presumibilmente tombe. Anche in questo caso è presente una iscrizione etrusca: larth vel arnies!

 

Visualizza "Corchiano (VT) – La via cava di Sant Egidio"
sulla nostra mappa interattiva

Nei dintorni....

Richiedi maggiori informazioni

CAPTCHA Image
C'è un Tesoro in ogni dove
Scopri la nostra Mappa Interattiva

Associazione Sportiva Dilettantistica e Culturale "Tesori del Lazio" - © Tutti i diritti riservati -
C.F. 97678830585 - Via Laura Mantegazza 45 - 00152 ROMA - Fax 06 99335415 - Iscriz. n. 164063 del Registro Nazionale CONI e Affiliata CSEN

web design Easy Grafica