Capodimonte (VT) Isola Bisentina

Capodimonte (VT) - Isola Bisentina

Gli etruschi e i romani hanno lasciato poche tracce della loro permanenza sull'isola. La presenza documentabile  risale al al 1200 sotto il dominio della famiglia Aldobrandeschi. Fu dominio della chiesa e residenza estiva del papa fino al 1758.

Sulla sua superfice vi sono ben sette chiese:

- S. Francesco, la più antica.
- Monte Oliveto, molto degradata e priva di qualsiasi ornamento;
- Monte Tabor o della Trasfigurazione, nella quale si conservano, se pur notevolmente degradati, affreschi rappresentanti i Papi Pio I e II ed una trasfigurazione di Cristo con i discepoli Pietro, Giovanni, Giacomo e Mosè con Elia;
- San Gregorio, completamente disadorna e priva di pavimento;
- Monte Calvario o del Crocifisso, con un complesso pittorico è stato attribuito alla scuola di Benozzo Gozzoli;
- Santa Caterina, detta la Rocchina per il fatto che riproduce, in dimensioni ridotte, la  Rocca di Capodimonte.
- Santa Concordia

Nella profondità del monte Tabor (56 m s.l.m.) fu scavata nel tufo la "Malta dei Papi" orribile carcere a vita a cui ci si accede per mezzo di un pozzo lungo 30 metri destinato agli ecclesiastici che si macchiavano di eresia. 

Nel IX secolo fu rifugio degli abitanti di Bisenzio invasa dai Saraceni. A metà del 1200 passò sotto il dominio dei signori di Bisensio che presto l'abbandonarono. Così nel 1261 fu annessa alla Chiesa. Venne però distrutta da Ludovico il Bavaro, scomunicato dal Papa e accusato d'eresia. Nel 1400 fu proprietà dei Farnese. In questi anni l'isola visse un periodo di gran prosperità, ospitò numerosi Papi ed i Farnese. L'isola passò anche sotto il ducato di Castro. Nell'Ottocento, torna nuovamente alla Chiesa come residenza estiva dei papi fino al 1758. Divenne infine proprietà privata della famiglia aristocratica dei Principi del Drago, signori del castello di Bolsena. 

Visualizza "Capodimonte (VT) Isola Bisentina"
sulla nostra mappa interattiva

Nei dintorni....

Richiedi maggiori informazioni

CAPTCHA Image
C'è un Tesoro in ogni dove
Scopri la nostra Mappa Interattiva

Associazione Sportiva Dilettantistica e Culturale "Tesori del Lazio" - © Tutti i diritti riservati -
C.F. 97678830585 - Via Laura Mantegazza 45 - 00152 ROMA - Fax 06 99335415 - Iscriz. n. 164063 del Registro Nazionale CONI e Affiliata CSEN

web design Easy Grafica