Settefrati (FR) – Bramiti nel bosco del Parco lungo la Valle di Canneto

  • DISLIVELLO
  • TEMPO DI ESCURSIONE
  • LUNGHEZZA ITINERARIO
  • LIVELLO DIFFICOLTA'
  • CHI PUO' PARTECIPARE

Natura segreta: Bramiti nel bosco del versante laziale del Parco Nazionale d'Abruzzo lungo la Val Canneto

Settefrati (FR)  - Cervo nobile - Foto di G. Garofoli (10-2009)

Andremo nel versante laziale del bellissimo Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise (PNALM) e raggiungeremo la parte confinante più estrema con brevi digressioni in Abruzzo. Il percorso parte dal famoso e antico Santuario della Madonna del Canneto - di Settefrati (FR) -  (posto a 1020 m s.l.m.), sorto sulle rovine di un’area di culto pagano, e si svolge attraverso una rigogliosa faggeta interrotta solo da piccole zone aperte fino ad arrivare ad una grande radura denominata Tre Confini.

Durante gran parte dell'itinerario ci accompagneranno le acque del torrente Melfa che, scendendo a valle, formano cascatelle, insenature e piccoli limpidi laghetti.

Arrivati in località Tre Confini (1490 m s.l.m.) si potrà proseguire fino al rifugio di Forca Resuni (1952 m s.l.m.) posto sulla sella del monte Petroso, nel cuore del Parco Nazionale d'Abruzzo.

Durante quest’ultimo tragitto sarà possibile vedere branchi di camosci che solitamente pascolano in questi territori. Trascorreremo insieme una giornata a contatto con la natura, per vivere l'emozione del bosco accompagnati dal rumore dello scrosciare dell’acqua e dei bramiti dei cervi nel periodo degli amori, godendo di panorami di indimenticabile bellezza.

Prossima appuntamento 05/10/2013


ATTENZIONE:  EVENTO RIMANDATO CAUSA ALLERTA METEO 

Ultimo aggiornamento Venerdì 04 ottobre ore 19.00


TESORIDELLAZIO banner XXIII Raduno Outdoor 05102013

Dettagli sull'evento di Facebook cliccare qui

oppure di seguito:

- OTTAVO OUTDOOR TESORI DEL LAZIO 2013 

con il patrocinio del Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise

Con il patrocinio del Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise

DOVE ANDREMO?

Sarà una escursione di grande interesse naturalistico, in un ambiente di eccezionale bellezza, ai piedi dei Monti della Meta e del Petroso. Andremo nel versante laziale del Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, nella valle di Canneto, uno tra gli ambienti più straordinari della regione, caratterizzata dai grandi boschi di faggi e solcata dal torrente Melfa e dove la natura intatta regala affascinanti emozioni.

L'autunno qui regala alla vegetazione incredibili sfumature e un silenzio che può sembrare inverosimile se si pensa che, tra giugno e agosto, il luogo sacro del Santuario richiami migliaia di fedeli, con il culmine il 22 di agosto di ogni anno. Secondo la tradizione in quel punto una pastorella avrebbe visto la Madonna che le fece un miracolo di una fonte per le sue pecorelle.

Non per nulla sul luogo ove sorge il Santuario, si trovava, fin dal III sec. a.C., un tempio pagano dedicato alla dea Mefite, la dea legata al culto delle acque, della fertilità dei campi e della fecondità femminile. Sullo stesso posto sorse poi un monastero benedettino.

DIFFICOLTÀ DEL PERCORSO

È una giornata in cui potrete portare anche i vostri ragazzi. Il percorso outdoor è inizialmente su mulattiere nel bosco e/o sentieri parzialmente in piano o in continua ma leggera pendenza e, data anche la lunghezza del percorso stesso, è pertanto considerato di tipo escursionistico (E). Ovviamente l’eventuale avvicinamento alle cascatelle, alle pozze, ai salti e in generale alle rive del torrente Melfa, non sempre è agevole e comodo per la natura dei luoghi umidi e per la mancanza di appoggi in sicurezza con mancorrenti fissi. Questo può far aumentare, seppur talvolta di soli pochi metri, il grado di difficoltà fino ad escursionisti esperti (EE). Ciò non deve impensierire nemmeno i più inesperti, parliamo di piccolissimi tratti non obbligatori e fuori dal sentiero, e se richiesto per scattare delle foto o solo per ammirare da più vicino l'incanto dei colori dell'acqua, con i nostri consigli e aiuti si riveleranno molto più semplici.

L’escursione, se il tempo lo permette ed i partecipanti lo richiedono, potrà continuare da Tre Confini (1490 m s.l.m.) fino al rifugio di Forca Resuni (1952 m s.l.m.). Qui il sentiero si fa più stretto e con una pendenza maggiore, con un dislivello di circa 460 metri in pertanto è considerato con difficoltà escursionistica (EE/E),

COSA VEDREMO

L’escursione inizia dal Santuario della Madonna Nera, che si raggiunge dal grazioso paese di Settefrati (FR).

Quasi tutto il percorso (itinerario O1 del Parco) sarà allietato dal rumoreggiare di un torrente, il Melfa, che in alcuni punti forma piacevoli cascatelle. A quota 1320 m (dopo circa 1h di cammino) sulla sinistra, in un tratto pianeggiante, si incontra il Rifugio dell’Acquanera (in uso al CAI solitamente chiuso) e, poco più avanti sulla riva opposta del torrente, il Casale Bartolomucci, un bel casale antico ora abbandonato.

Il percorso giunge poi al luogo denominato “Tre Confini”: L’escursione può terminare qui ma se si è disposti a faticare un po’, si può scegliere di salire sulla destra (itinerario O5 del Parco) della valle fino a Forca Resuni (1952 m s.l.m.). La forca è una sella che collega la Val Canneto al bacino del lago (artificiale) di Barrea

In Val Canneto vivono gli animali più tipici del Parco: orsi, camosci, cervi e lupi. Con un po' di fortuna e di silenzio potremmo avere la possibilità di poterli ammirare da vicino.

Nel punto di partenza, non può essere non notato il Santuario della Madonna di Canneto (o Madonna Nera). La facciata risale al secolo scorso, mentre l'interno, forse un po' freddo e molto moderno, è stato costruito negli anni '70 e concluso con gli ultimi lavori di sistemazione del piazzale nel 1984. L'elemento più caratteristico del Santuario è la statua della Madonna Nera che si venera al suo interno. La statua è lignea ed è stata datata XIII-XIV sec.

COSA SERVE

Si raccomanda l'uso di scarpe da trekking, abbigliamento comodo da outdoor, impermeabile nello zaino e quanto occorrente per il pranzo "al sacco". Consigliati i bastoncini. Prevedete per questi luohi, generalmente, una temperatura più fresca a causa dell'altitudine e per lo svolgimento dell'escursione praticamente in un valle boscosa stretta tra imponenti montagne e lungo un torrente. Adeguate quindi il vostro abbigliamento. Preferibile un abbigliamento a strati (detto appunto " a cipolla").

Sono previste soste in paese per la colazione e a fine tour.

CHI PUÒ PARTECIPARE E PRENOTAZIONI

Le uscite sono dedicate ai soci dell’Associazione Tesori del Lazio, ma se avete amici portateli con voi, sono aperte a tutti gli interessati!

Chi non è ancora socio potrà associarsi compilando il modulo di richiesta adesione qui scaricabile  seguendo le istruzioni che trova su http://www.tesoridellazio.it/associarsi.php . Oppure potrà associarsi in via eccezionale direttamente al momento dell’appuntamento. Se avete il nominativo qualche giorno prima contattateci e potremmo velocizzare le pratiche per l’emissione della tessera e l’assicurazione. Chi non è ancora socio deve prenotarsi inviando una mail all’indirizzo outdoor@tesoridellazio.it indicando nome, cognome, età e recapiti telefonici.

non soci potranno al momento scegliere se usufruire della promozione come socio ordinario (30€ compresa assicurazione base, 5 uscite outdoor a scelta, convenzioni ed accesso alla sezione riservata del sito web) oppure della promozione speciale (iscrizione una tantum 10€ compresa assicurazione base e convenzioni e pagamento in loco di volta in volta di 8€ per ciascuna uscita outdoor). Come sempre la tessera avrà validità 365 giorni dal momento dell’emissione.

soci possono invece prenotarsi direttamente sul form on line (con il numero di tessera definitivo o provvisorio) posto in fondo alla presente pagina oppure via mail all’indirizzo outdoor@tesoridellazio.it. Riportare in entrambi i casi il numero di cellulare per le comunicazioni urgenti.

Per i ragazzi fino a 13 anni la prima uscita è gratis per permettergli di capire se il contatto con la natura e la storia possano essere un loro interesse.

Bambini fino a 10 anni: gratis - obbligatoria solo la quota per l'assicurazione e gestione amministrativa (10€) - numero di partecipazioni nei 365 giorni di validità della tessera: illimitate purchè sempre accompagnati da un genitore o un adulto con delega.

DURATA

L'escursione si concluderà nel pomeriggio prima del tramonto.

GLI APPUNTAMENTI

Per partire tutti insieme da Roma ottimizzando i posti auto (disponibili alcuni posti auto per i primi che si prenotanoprimo appuntamento ore 8.00 Roma presso Piazzale Ostiense angolo Viale Marco Polo vicino alla fontana del palazzo del Gruppo Acea. Se vuoi vedere dove clicca su  http://goo.gl/maps/avM46.

Ultimo appuntamento alle 10.00 al parcheggio della chiesa di Santa Felicita (XVII sec.) posta a destra di un grande slargo, immediatamente poco prima di entrare al paese di Settefrati (FR) - Vedi dove cliccando qui http://goo.gl/maps/YgSvx

Eventuali appuntamenti intermedi ( ad esempio all'uscita dell'A1) saranno valutati e concordati direttamente con i partecipanti che ne avranno fatta richiesta.

IMPORTANTEGli appuntamenti sono esclusivi per quanti ci comunicheranno precedentemente l’adesione all’evento ed il luogo di appuntamento preferito. Non aspetteremo chi non ha confermato la partecipazione e rilasciato un numero di cellulare.

COME ARRIVARE

Molte sono le strade percorribili per giungere a Settefrati. La più veloce da Roma è il percorso in auto sulla A1 fino all'uscita "Cassino".

Arrivati fin qui si gira a sinistra in direzione Sora. Si esce poi verso Atina inferiore ma in direzione San Donato Val Comino. Si prosegue dritti verso la Val Comino e sul rettilineo si sale a destra per Settefrati.

Da Sora seguire anche le numerose indicazione per il Santuario della Madonna di Canneto (da Caserta, circa 110 km, 1,5-2 ore).

ESCLUSIONE, ANNULLAMENTO E/O VARIAZIONI

L’evento si terrà con minimo 8 partecipanti/soci escluso il personale di staff di Tesori del Lazio. Per motivi di organizzazione della escursione, il termine ultimo per la prenotazione sarà Venerdì 04 ottobre alle 19.30.

Se entro questo termine non si raggiunge il numero minimo di partecipanti l’evento sarà annullato. Il programma può subire annullamenti o variazioni anche a causa di avverse condizioni atmosferiche. E utile quindi tenere d’occhio il meteo nei giorni precedenti, scriverci in caso di dubbi, e controllare il vostro cellulare poiché vi informeremo tempestivamente con un sms in caso di annullamento, oltre che le pagine dei social media di riferimento e il sito istituzionale.

COME COMPORTARSI

Rispettate gli appuntamenti e gli orari previsti per le varie fasi dell’evento Outdoor, evitate di causare disguidi e ritardi al gruppo; rispettate l’ambiente naturale e mantenete inalterate le caratteristiche storico-archeologiche del luogo frequentato.

Tutti i partecipanti all’evento Outdoor devono sempre prestare la massima collaborazione e solidarietà costruttiva. Iscrivendosi agli eventi Outdoor i partecipanti accettano e si impegnano ad osservare le norme del “Vademecum TESORI DEL LAZIO OUTDOOR” e tutte le prescrizioni ed indicazioni riportate nelle eventuali schede informative e tecniche relative.

INFO

Per qualsiasi informazione, chiarimenti e/o prenotazioni scrivere a outdoor@tesoridellazio.it o chiamare 3391925557

Fateci sapere se verrete con noi... e se siete Soci di Tesori del Lazio utilizzate l’apposito form di prenotazione!

 

IMPORTANTE

Se avete intenzione di venire la conferma DEFINITIVA dovrà essere comunque tramite mail indirizzata a outdoor@tesoridellazio.it o con il modulo di prenotazione sopra richiamato riportando anche il numero del Vs. cellulare per eventuali accordi e comunicazioni dell’ultimissimo minuto. Diversamente, la sola conferma tramite commento al link o utilizzando il tasto "partecipo" nella scheda evento, non sarà presa in considerazione per l'appuntamento.

Questa modalità vale per tutti anche per coloro che hanno già partecipato ai precedenti eventi outdoor...     Grazie a tutti!

Visualizza "Settefrati (FR) – Bramiti nel bosco del Parco lungo la Valle di Canneto"
sulla nostra mappa interattiva

Nei dintorni....

Prenotati per questo outdoor

Devi eseguire il login per poterti prenotare per questa uscita
C'è un Tesoro in ogni dove
Scopri la nostra Mappa Interattiva

Associazione Sportiva Dilettantistica e Culturale "Tesori del Lazio" - © Tutti i diritti riservati -
C.F. 97678830585 - Via Laura Mantegazza 45 - 00152 ROMA - Fax 06 99335415 - Iscriz. n. 164063 del Registro Nazionale CONI e Affiliata CSEN

web design Easy Grafica