Escursione tra natura e storia dei Lepini sino ai ruderi dell’Abbazia di Santo Stefano di Valle Roscina

  • DISLIVELLO 330 mt circa
  • TEMPO DI ESCURSIONE 8 ore circa, soste incluse
  • LUNGHEZZA ITINERARIO 11 km circa
  • LIVELLO DIFFICOLTA' E (escursionistica)
  • CHI PUO' PARTECIPARE Le uscite sono dedicate ai soci dell’Associazione Tesori del Lazio

Escursione alla scoperta della natura e della storia  dei Monti Lepini

Carpineto Romano (RM) – escursione sino ai ruderi dell’Abbazia Santo Stefano di Valle Roscina


Non perdere l'escursione ricca di fascino tra storia e natura, aperta ad adulti e ragazzi, di domenica 17 ottobre 2021, tra i rilievi dei Monti Lepini che ci porterà, seguendo un sentiero tra vallette, valloni e cime, tra prati, pascoli e boschi, fino ai ruderi una delle antiche chiese dedicate a Santo Stefano.

Domenica 17 ottobre pv non perdere questa inedita escursione di Tesori del Lazio che vi permetterà di godere di tanti e diversi scorci dei Monti Lepini, da quelli tipici delle faggete rade d’alto fusto alle sorgenti o i numerosi ruscelletti che sgorgano dai fianchi delle valli, fino agli estesi panorami sulla Pianura Pontina, il Circeo e le Isole Pontine. 

-- VENTUNESIMO OUTDOOR TESORI DEL LAZIO 2021 --

DESCRIZIONE

Escursione nel cuore dei Monti Lepini, ai confini con le province di Latina e Frosinone a circa 60 km da Roma. Il territorio è prevalentemente composto da catene montuose che hanno la loro cima più elevata con i 1536 metri del Monte Semprevisa. Proprio alle pendici del Semprevisa, il monte amato da Daniele Nardi l’Alpinista di Sezze scomparso mentre scalava il monte Parbat, si snoda questo nuovo itinerario di Tesori del Lazio che ci porterà sino ai resti di una delle antiche chiese dedicate a Santo Stefano. Un percorso arioso con panorami che spaziano sulla intera pianura Pontina, ma anche immerso nei boschi, tra storia e natura, come sempre

COSA VEDERE

L'escursione ci porterà a visitare: 

  • i resti dell’abbazia di Santo Stefano di Valle Roscina detto Malvisciolo o Valvisciolo. Si potranno scorgere tanti resti delle larghe mura abbaziali, parte delle chiesa e i resti del campanile, i due pozzi e le vasche per i pesci.
    Nell'atto di donazione del 1247 veniva chiamata come Abbazia di Santo Stefano di Valle Roscina e fu costruita da tre laici ma abitata fin da subito da padri Cistercensi.
    I cistercensi abbandonarono il convento solo agli inizi del secolo XIV quando si insediarono nel convento sermonetano. Faceva infatti parte di un circuito di chiese ed abbazie che sorsero tutte nella fascia dei Monti Lepini orientali, dedicate al santo protomartire, come altre filiali dell'abbazia di Fossanova. La ragione di questa titolatura deriva dal fatto vi sostarono per qualche tempo le reliquie del santo, quando dall'Oriente furono traslate a Roma. In memoria di ciò fu eretto in Fossanova un oratorio. Nella fascia dei Lepini orientali sono sorti altri luoghi sacri con identica denominazione:
    • S. Stefano di Marmosolio, a Cisterna di Latina (LT)  - anche di questa, oggi, non rimangono che pochi ruderi),
    • S. Stefano in Colle Secciae, monastero di monache fuori Sezze (LT)
    • S. Stefano di Valvisciolo a Sermoneta (LT).
  • Le sorgenti della Fota (664 m) e del Rapiglio (830 m). Il fitto reticolo di piccole cavità sotterranee permette all’80% dell’acqua piovana che cade sui Lepini di penetrare nel sottosuolo drenando verso la Pianura Pontina dove riemerge in numerose sorgenti. Parte di quest’acqua viene bloccata nella sua corsa verso il basso dalla presenza di strati di roccia impermeabili, formando diverse sorgenti tra cui quelle che incontreremo. Le sorgenti sono state utilizzate fina dall'epoca romana per trasportare l'acqua fino alla vicina antica Norba.

Il programma può subire annullamenti o variazioni a causa di avverse condizioni atmosferiche ed è quindi utile tenere d’occhio il meteo nelle ore precedenti, contattandoci in caso di dubbi.

Il programma della uscita può inoltre subire modifiche, nei percorsi o nei luoghi, anche per ragioni non prevedibili che dovessero presentarsi al momento stesso della escursione (come improvvisa inaccessibilità dei luoghi, valutazione locale differente da quella su scala regionale/di settore precedente, meteo avverso, manifestazioni, eventi, ecc) e/o a insindacabile giudizio degli accompagnatori che valutano la sicurezza dei luoghi e la capacità dei partecipanti.

DIFFICOLTÀ DEL PERCORSO

È un'escursione accessibile a tutti, aperta anche ai ragazzi, purché abbiano mostrato interesse verso le attività all'aria aperta, alla natura e alle escursioni in generale. Ed abbiano un minimo di resistenza al camminare. 
Il percorso outdoor è considerato in generale di tipo escursionistico (E)  - vedi come leggere le scale della difficoltà degli itinerari cliccando qui - su sentieri per lo più tracciati con alcuni brevi tratti con pendenza più accentuata.

Di volta in volta, direttamente sul posto, verranno valutate le condizioni ambientali/meteorologiche per proseguire l’escursione in completa sicurezza. Non ci saranno passaggi esposti o pericolosi, ma la imprevedibilità del clima, situazioni inaspettate o cambiamenti recenti nel territorio potrebbe far decidere sul momento eventuali deviazioni o itinerari alternativi, rispetto a quello descritto. Per le caratteristiche delle uscite di Tesori del Lazio occorre essere pronti a superare eventuali tratti anche non tracciati e immersi nella natura.

RIASSUNTO INFO PERCORSO

  • Lunghezza totale: 11 km circa
  • Altitudine massima: 1000 m s.l.m. circa
  • Altitudine minima: 670 m s.l.m. circa
  • Dislivello totale: circa 500 m (come guadagno complessivo di quota)
  • Tempo totale di escursione: 8 ore circa, soste comprese
  • Difficoltà percorso: media difficoltà
  • Scala difficoltàE (escursionistico) con piccoli tratti  di tipo T e di tipo EE
  • Pendenza media: 17 %
  • Pendenza massima: 60 %

APPUNTAMENTI

Unico appuntamento alle 08.45

  • Un unico appuntamento al Bar Tabacchi (Bar Taccone) di Montelanico (RM), posto all'angolo tra la SR609 - Strada Regionale Carpinetana - e il Viale dello Sport, 3.
    Se vuoi vedere dove è clicca su https://goo.gl/maps/5dP5aSmESRjsNYVq7 o se vuoi raggiungerlo vai alle coordinate 41.655098, 13.042152

APPUNTAMENTI - IMPORTANTE EMERGENZA COVID-19:

Agli appuntamenti non sarà possibile ottimizzare il numero dei posti auto disponibili come avveniva in passato. Le località di incontro devono essere raggiunte con mezzi propri, nel rispetto delle norme nazionali e regionali che regolano il trasporto delle persone nella lotta al coronavirus.
Saranno ammesse auto con più persone senza mascherinasolo per persone che appartengono al medesimo nucleo familiare o conviventi, mentre per i conoscenti la mascherina è obbligatoria in auto. Per i conoscenti potrete accordarvi tra voi e il numero massimo per ciascuna auto sarà uguale a 3 compreso il conducente (in generale nelle auto a 5 posti due persone devono essere nei posti dietro ed il conducente senza nessuno accanto)
A causa delle nuove regole AntiCOVID-19, secondo l'ultimo Dpcm, e le raccomandazioni del Coni e del nostro EPS, per cercare di evitare i contatti inutili tra non conviventi, a malincuore per noi e per l'ambiente, dobbiamo comunque chiedervi di essere quanto più possibile indipendenti con i mezzi di trasporto.
Non saranno quindi proposte da noi le soluzioni di car-sharing, anche se con mascherina.

Eventuali appuntamenti non previsti dal programma saranno valutati e concordati direttamente con i partecipanti che ne avranno fatta richiesta.

IMPORTANTEGli appuntamenti sono esclusivi per quanti ci comunicheranno precedentemente l’adesione all'evento ed il luogo di appuntamento preferito. Non aspetteremo chi non ha confermato la partecipazione e rilasciato un numero di cellulare per eventuali contatti.

COSA SERVE

Sono da considerarsi come obbligatorie le scarpe da trekking ed una giacca impermeabile nello zaino. Si raccomanda un abbigliamento per outdoor adatto all'escursionismo, comodo e traspirante, adatto alle temperature di questi giorni autunnali. L'abbigliamento dovrà essere preparato anche in base alle condizioni meteo che vi consigliamo di verificare.

Oltre al pranzo al sacco, non dimenticate gli snack energetici e/o la frutta secca, e ricordate di avere con voi una giusta dose di liquidi per il periodo (almeno 1,5 litri di acqua) e il dislivello da superare. Possono risultare utili, i bastoncini da escursionismo che ,agevoleranno lo sforzo e scaricheranno parte della eventuale stanchezza delle gambe, sulle spalle e le braccia. Non dimenticate di portare con voi sempre una fonte di luce indipendente (meglio se lampada da testa) qualora, per motivi non pianificati, si dovesse rientrare all'imbrunire.

Inoltre, come sempre, in caso di tempo incerto, portate con voi anche indumenti di ricambio da lasciare in macchina.

E’ possibile che ci siano dei tratti fangosi quindi sono sempre consigliabili delle scarpe alte da trekking, e, magari un cambio di scarpe da lasciare alle macchine.

COSA SERVE - IMPORTANTE - EMERGENZA COVID-19:

Chi intende aderire è consapevole che non potrà essere ammesso:

  • se non ha ricevuto preventiva comunicazione di conferma e accettazione dell’iscrizione via email o whatsapp, o con sms o tramite altro mezzo di comunicazione esclusa la conferma verbale;
  • se sprovvisto dei necessari DPI (mascherina, gel disinfettante) e di quant’altro indicato dagli organizzatori;
  • se è soggetto a quarantena, se a conoscenza di essere stato a contatto con persone risultate positive negli ultimi 14 giorni
  • se non è in grado di certificare una temperatura corporea inferiore ai 37,5°C e assenza di sintomi simil influenzali ascrivibili al Covid-19 (portando apposita dichiarazione scritta secondo il modello in uso che vi invieremo preventivamente)

ATTENZIONE: In generale gli iscritti all'escursione che risulteranno sprovvisti dell’equipaggiamento sopra elencato saranno esclusi dal partecipare all'escursione stessa.

DURANTE L'ESCURSIONE - IMPORTANTE - EMERGENZA COVID-19:

partecipanti si impegnano a rispettare le norme di igiene, di distanziamento e quant’altro inerente all’utilizzo di Dispositivi di Protezione Individuali (DPI) secondo quanto disposto dalle Autorità competenti al fine di limitare la diffusione del contagio virale.
I partecipanti si impegnano a rispettare le indicazioni e le direttive impartite dai responsabili dell'organizzazione dell'outdoor  per l’attuazione delle misure anti-Covid durante l’escursione stessa.

I partecipanti devono comunque sempre osservare scrupolosamente le regole di distanziamento e di comportamento:

  • durante la marcia, a piedi va conservata una distanza interpersonale di almeno 2 metri. Ogni qualvolta si dovesse diminuire tale distanza, durante le soste e nell’incrocio con altre persone, è obbligatorio indossare la mascherina;
  • sono vietati scambi di attrezzatura, oggetti, cibi, bevande o altro tra i partecipanti non appartenenti allo stesso nucleo familiare. Le attrezzature fornite da Tesori del Lazio sono state preventivamente disinfettate con base alcolica.
  • si fa obbligo ai partecipanti di avere con sé la mascherina e il gel disinfettante a base alcolica.
  • è responsabilità dei partecipanti non disperdere mascherine o quant’altro lungo il percorso.

INFORMAZIONI

Resp.li dell'organizzazione di questo outdoor: Massimo Pesci (335 5292284) e Gianni Garofoli (339 1925557)
Per qualsiasi informazione, chiarimenti e/o prenotazioni scrivere a a tesoridellazio@gmail.com o chiamare i numeri sopra indicati.

IMPORTANTE

Altre informazioni generali su prenotazioni, chi può partecipare, etc le troverete al link https://goo.gl/r4qT2F
Accettando di partecipare all'escursione si dichiara di conoscere ed accettate le regole riportate nel VADEMECUM Outdoor nella sua ultima edizione.

Grazie a tutti!

Testi elaborati da TESORI DEL LAZIO © 2021 – Tutti i diritti riservati

Visualizza "Escursione tra natura e storia dei Lepini sino ai ruderi dell’Abbazia di Santo Stefano di Valle Roscina"
sulla nostra mappa interattiva

Nei dintorni....

Prenotati per questo outdoor

Devi eseguire il login per poterti prenotare per questa uscita
C'è un Tesoro in ogni dove
Scopri la nostra Mappa Interattiva

Associazione Sportiva Dilettantistica e Culturale "Tesori del Lazio" - © Tutti i diritti riservati -
C.F. 97678830585 - Via Laura Mantegazza 45 - 00152 ROMA - Fax 06 99335415 - Iscriz. n. 164063 del Registro Nazionale CONI e Affiliata CSEN

web design Easy Grafica