Escursione nelle Mainarde – l’angolo remoto del Parco Nazionale d’Abruzzo al confine tra Lazio e Molise da S. Biagio Saracinisco (FR)

  • DISLIVELLO 700 mt circa
  • TEMPO DI ESCURSIONE 7 ore circa, soste incluse
  • LUNGHEZZA ITINERARIO 15 km circa
  • LIVELLO DIFFICOLTA' EE (Itinerario per Escursionisti Esperti)
  • CHI PUO' PARTECIPARE Le uscite sono dedicate ai soci dell’Associazione Tesori del Lazio, ma chiunque fosse interessato può diventare facilmente e velocemente socio di Tesori del Lazio. Leggi come fare nel dettaglio!

Nuova escursione nel Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise

Escursione nelle isolate Mainarde nel versante laziale del Parco d'Abruzzo fino alla vetta di monte Cavallo (2038 m.)

Tesori del Lazio propone, un nuovo itinerario outdoor di montagna "extra calendario", aperto a tutti, adulti e ragazzi abituati all'ambiente severo della montagna, "allenati" ad una passeggiata con lunga salita in montagna e dotati di un minimo di attrezzatura per un'escursione in quota. Un'escursione outdoor immersi tra la natura incontaminata delle Mainarde, un angolo tra i più isolati del Parco Nazionale d'Abruzzo, a cavallo tra il versante laziale, e quello molisano, risalendo il rio Chiaro per grandiose faggete e seguendo le tracce dei grandi erbivori del Parco, i cervi. Andremo, infatti, Sabato 28 novembre nel Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, per un'escursione partendo non lontano da San Biagio Saracinisco (FR) per percorrere un lungo sentiero del Parco, misto tra carrarecce e sentieri, che ci porterà fino alle praterie rocciose d'altura e alla vetta di Monte Cavallo (2038 m) con spettacolari vedute sui monti più famosi del Parco e sul Tirreno, il Vesuvio e le isole del Golfo di Napoli.

Sabato 28 novembre pv non perdere l'escursione con Tesori del Lazio che si svolgerà perlopiù nei territori di S.Biagio Saracinisco (FR) e Vallerotonda (FR) nel versante laziale del Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise.

-- VENTESIMO OUTDOOR TESORI DEL LAZIO 2020 --

DESCRIZIONE

Escursione nel Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, tra vette che superano di poco i 2000 m: Monte Cavallo (2038 m. slm) e ,volendo con una digressione, fino all'opposto Monte Forcellone (2030 m. slm).
La salita sulla vetta di Monte Cavallo e fino al Monte Forcellone, si svolge a tratti su sentiero parzialmente segnato,  attraverso i tipici aspri scenari montani del Parco in una delle zone meno frequentate del PNALM: le Mainarde.

Le Mainarde sono state anche teatro di scenari di guerra, duri combattimenti e atroci eccidi, nel secolo scorso. Per questo incontreremo un piccolo sacrario quasi all'inizio del sentiero che ricorda proprio l'eccidio di Collelungo dove persero la vita per mano tedesca, 38 inermi sfollati dalla frazione di Cardito e 4 soldati italiani, che si erano accampati vicino al Rio Chiaro.

Dal parcheggio, dove ci accoglie un cannone tedesco che ci ricorda che non lontano da qui è passata la Linea Gustav, e che nel 1943 la zona fu caratterizzata da aspre battaglie da parte di truppe alpine, saliremo per le vette passando per ampie faggete, vallette isolate, panoramiche radure, fonti e pianori carsici. Ci immergeremo in valli solitarie tra i boschi di faggi ormai quasi spogli, salendo tra letti di foglie, e risalendo il Rio Chiaro, dalle acque impetuose e fredde, fino ad arrivare alle aspre praterie rocciose di vetta per il Valico della Crocetta poco sopra i 1850 metri. Decideremo poi, in base alle condizioni del terreno e alle gelate sulle recenti leggere nevicate che troveremo, dopo esser passati nei pressi della Sorgente di Fonte Fredda, se salire in cima al vicino Monte Cavallo (2038 m).
I territori che esploreremo sono poco frequentati e questo potrebbe aumentare la possibilità di avvistare numerosi animali tipici di queste zone, in particolare i grandi erbivori del Parco.

La lenta salita caratterizzerà tutta l'escursione, lontani dagli itinerari classici, e quindi si richiede una preparazione minima per entrare in questo territorio che vi lascerà affascinati dai magnifici panorami e dalla fauna che potremmo incontrare.

Il percorso è ad anello, lungo i sentieri N4  e parzialmente il N2 del Parco, con lievi saliscendi nella seconda parte del percorso, dopo aver percorso, per il rientro, parte della Valle Monacesca, fino ad arrivare non lontano dal luogo dove abbiamo lasciato l'auto.

In base all'orario si valuteranno digressioni di vette limitrofe e vie di cresta per meglio godere dei meravigliosi ed estesi panorami sulle vette appenniniche o per meglio godere di eventuali incontri con la fauna selvatica locale.

Il programma può subire annullamenti o variazioni a causa di avverse condizioni atmosferiche ed è quindi utile tenere d’occhio il meteo nelle ore precedenti, contattandoci in caso di dubbi.

Il programma dell'uscita può infine subire modifiche, nei percorsi o nei luoghi, anche per ragioni non prevedibili che dovessero presentarsi al momento stesso della escursione (come improvvisa inaccessibilità dei luoghi, valutazione locale differente da quella su scala regionale/di settore precedente, meteo avverso, manifestazioni, eventi, ecc) e/o a insindacabile giudizio degli accompagnatori che valutano la sicurezza dei luoghi e la capacità dei partecipanti.

DIFFICOLTÀ DEL PERCORSO

È una giornata in cui potrete portare anche i vostri ragazzi, purché abbiano mostrato interesse verso le attività all'aria aperta, alla natura e alle escursioni in montagna in generale, abituati all'ambiente severo della montagna autunnale, ai rigori dovuti alle prime gelate notturne e dotati di un minimo di attrezzatura, nonché di spirito di adattamento. Vi ricordiamo di considerare sempre per i vostri ragazzi anche la lunghezza totale del percorso.
Il percorso outdoor si sviluppa su sentieri e tracce di essi sempre in costante salita (nel percorso di andata e parzialmente in quello di ritorno), per svilupparsi tra valloni, cime e pianori, ed è considerabile di tipo escursionistico (EE)
Infatti la costante salita nel primo tratto, il sentiero di mezza costa a volte solo pronunciato, il dislivello totale e la lunghezza del percorso (poco più di 15 km circa) fanno aumentare il grado di difficoltà dell'escursione che passa dalla scala media E ad itinerario di tipo EE - Itinerario per Escursionisti Esperti (come leggere le scale della difficoltà degli itinerari ? cliccando qui)

Di volta in volta, direttamente sul posto, verranno valutate le condizioni ambientali/meteorologiche per proseguire l’escursione in completa sicurezza. Non ci saranno passaggi esposti o pericolosi, ma la imprevedibilità del clima potrebbe far decidere sul momento eventuali deviazioni o itinerari alternativi, rispetto a quanto descritto.

RIASSUNTO INFO PERCORSO

  • Dislivello totale della giornata: circa 700 metri 
  • Lunghezza distanza complessiva itinerario: 15 km circa
  • Tempo totale di escursione: 7h circa, soste incluse 
  • Difficoltà percorso: medio
  • Scala difficoltà: EE (Itinerario per Escursionisti Esperti)

APPUNTAMENTI

Unico appuntamento alle 7.00 al parcheggio dell'Autogrill "La Macchia Ovest" al km 610, lungo la A1 - Autostrada del Sole - direzione Cassino.
Se vuoi vedere dove clicca su https://goo.gl/maps/FpoQPFhhZ6gNqAWEA

APPUNTAMENTI - IMPORTANTE NOVITÀ EMERGENZA COVID-19:

Agli appuntamenti non sarà possibile ottimizzare il numero dei posti auto disponibili come avveniva in passato. Le località di incontro devono essere raggiunte con mezzi propri, nel rispetto delle norme nazionali e regionali che regolano il trasporto delle persone nella lotta al coronavirus. Saranno ammesse auto con più persone e anche senza mascherina, solo per persone che appartengono al medesimo nucleo familiare o conviventi. 
Persone non conviventi devono rispettare la massima distanza possibile, e per questo motivo, a causa delle nuove regole AntiCOVID-19, secondo l'ultimo Dpcm, e le raccomandazioni del Coni e del nostro EPS, per cercare di evitare i contatti inutili tra non conviventi, a malincuore per noi e per l'ambiente, dobbiamo chiedervi di essere indipendenti con i mezzi di trasporto.
Non saranno quindi ammesse le soluzioni di car-sharing, anche se con mascherina, fino alle ultime volte utilizzate.

Eventuali appuntamenti non previsti dal programma saranno valutati e concordati direttamente con i partecipanti che ne avranno fatta richiesta.

IMPORTANTE: Gli appuntamenti sono esclusivi per quanti ci comunicheranno precedentemente l’adesione all'evento ed il luogo di appuntamento preferito. Non aspetteremo chi non ha confermato la partecipazione e rilasciato un numero di cellulare per eventuali contatti.

ULTERIORI LIMITAZIONI: Per evitare un numero esagerato di auto da parcheggiare nel posto convenuto a destinazione, la partecipazione sarà a numero chiuso (max 12 partecipanti). Farà fede la richiesta di adesione via whatsapp, chat, sms, email - in caso di raggiungimento del limite previsto sarà creata una lista di attesa per eventuali rinunce dell'ultimissimo secondo.

COSA SERVE

Sono obbligatorie le scarpe da trekking, preferibilmente alte,  e la giacca impermeabile nello zaino.
La macchinetta fotografica sarà la benvenuta, sempre nella speranza di riuscire a vivere degli indimenticabili spettacoli della natura! Si raccomanda un abbigliamento per outdoor  a strati, adatto all'escursionismo, comodo e traspirante, valutando le temperature rispetto l'altitudine che frequenteremo, che si avvicinano sempre più allo zero durante la notte, e quanto occorrente per il pranzo "al sacco", snack energetici e/o frutta secca,  ricordandosi di avere con sé una giusta dose di liquidi per la salita nel periodo autunnale (almeno 1,5/2 litri di acqua). Possono risultare utili, i bastoncini da escursionismo che agevoleranno lo sforzo e scaricheranno parte della stanchezza delle gambe, sulle spalle e le braccia.

Il rientro, che avverrà perlopiù su carrarecce d'altura ed evidenti sentieri, potrà avvenire all'imbrunire - portare una fonte di luce indipendente

Non sottovalutate l'altitudine dei luoghi che frequenteremo e nemmeno l'eventuale caldo al sole autunnale in quota riparati dal vento. Non dimenticate che saremo gran parte della giornata poco sotto ai 1900 metri e che le temperature, anche in questo periodo, possono improvvisamente scendere sotto i 2°C per via di raffiche di vento e repentini cambiamenti del clima.
Sulle cime assolate, del resto, come di consueto potremmo trovare del freddo ed insistente vento. Per questo consigliamo un caldo abbigliamento a strati, protezioni solari, un eventuale cappello, guanti e scaldacollo, e anche un caldo pile o equivalente che dovrà trovare posto nello zaino, oltre alla giacca impermeabile sopra citata.
Inoltre, come sempre, in caso di tempo incerto portate con voi, oltre alla giacca impermeabile nello zaino, anche indumenti di ricambio da lasciare in macchina.

ATTENZIONE: gli iscritti all'escursione che risulteranno sprovvisti dell’equipaggiamento sopra elencato saranno esclusi dal partecipare all'escursione stessa.

COSA SERVE IMPORTANTE - NOVITÀ EMERGENZA COVID-19:

Chi intende aderire è consapevole che non potrà essere ammesso se:

  • non ha ricevuto preventiva comunicazione di conferma e accettazione dell’iscrizione via email o whatsapp, o con sms o tramite altro mezzo di comunicazione esclusa la conferma verbale;
  • sprovvisto dei necessari DPI (mascherina, gel disinfettante) e di quant'altro indicato dagli organizzatori;
  • è soggetto a quarantena, se a conoscenza di essere stato a contatto con persone risultate positive negli ultimi 14 giorni
  • non è in grado di certificare una temperatura corporea inferiore ai 37,5°C e assenza di sintomi simil influenzali ascrivibili al Covid-19

ATTENZIONE: In generale gli iscritti all'escursione che risulteranno sprovvisti anche dell’equipaggiamento sopra elencato (DPI) saranno esclusi dal partecipare all'escursione stessa.

DURANTE L'ESCURSIONE IMPORTANTE - NOVITÀ EMERGENZA COVID-19:

partecipanti si impegnano a rispettare:

  • le norme di igiene, di distanziamento e quant'altro inerente all'utilizzo di Dispositivi di Protezione Individuali (DPI) secondo quanto disposto dalle Autorità competenti al fine di limitare la diffusione del contagio virale.
  • le indicazioni e le direttive impartite dai responsabili dell'organizzazione dell'outdoor per l’attuazione delle misure anti-Covid durante l’escursione stessa.

I partecipanti devono comunque sempre osservare scrupolosamente le regole di distanziamento e di comportamento:

  • durante la marcia di avvicinamento, a piedi  va conservata una distanza interpersonale di almeno 2 metri. Ogni qualvolta si dovesse diminuire tale distanza, durante le soste e nell’incrocio con altre persone, è obbligatorio indossare la mascherina; le soste attrezzate dovranno essere frequentate da una sola persona di volta in volta. Eventualmente se non fosse possibile si dovrà indossare una mascherina.
  • sono vietati scambi di attrezzatura, oggetti, cibi, bevande o altro tra i partecipanti non appartenenti allo stesso nucleo familiare; Le attrezzature fornite da Tesori del Lazio sono state preventivamente disinfettate con base alcolica. 
  • si fa obbligo ai partecipanti di avere con sé la mascherina e il gel disinfettante a base alcolica.
  • è responsabilità dei partecipanti non disperdere mascherine o quant’altro lungo il percorso.

INFORMAZIONI

Resp.le dell'organizzazione di questo outdoor: Gianni Garofoli (339 19 25 557) e Massimo Pesci (335 5292284)

Per qualsiasi informazione, chiarimenti e/o prenotazioni scrivere a tesoridellazio@gmail.com o chiamare il numero sopra indicato.

IMPORTANTE

Altre informazioni generali su prenotazioni, chi può partecipare, etc le troverete al link https://goo.gl/r4qT2F
Accettando di partecipare all'escursione si dichiara di conoscere ed accettate le regole riportate nel VADEMECUM Outdoor nella sua ultima edizione.

Grazie a tutti!

Testi elaborati da TESORI DEL LAZIO © 2020– Tutti i diritti riservati

Visualizza "Escursione nelle Mainarde – l’angolo remoto del Parco Nazionale d’Abruzzo al confine tra Lazio e Molise da S. Biagio Saracinisco (FR)"
sulla nostra mappa interattiva

Nei dintorni....

Prenotati per questo outdoor

Devi eseguire il login per poterti prenotare per questa uscita
C'è un Tesoro in ogni dove
Scopri la nostra Mappa Interattiva

Associazione Sportiva Dilettantistica e Culturale "Tesori del Lazio" - © Tutti i diritti riservati -
C.F. 97678830585 - Via Laura Mantegazza 45 - 00152 ROMA - Fax 06 99335415 - Iscriz. n. 164063 del Registro Nazionale CONI e Affiliata CSEN

web design Easy Grafica