Soriano nel Cimino (VT) – Corviano – Ruderi del castello

Soriano nel Cimino (VT) - Corviano - Ruderi del castello

- Testi elaborati da TESORI DEL LAZIO (05-2009)

Il castello di Corviano, posto sopra uno sperone roccioso alto tra i 20 e i 30 metri, delimitato naturalmente dai Fossi Vezza e Martelluzza, è ora diruto e nascosto da una intrigata macchia di ginestre e querce. Rimangono i resti del perimetro murario, con la forma a quadrilatero, di struttura per lo più romanica e con un profondo e largo vallo posto a difesa del lato aperto sull’altopiano. Le sue fondamenta poggiano però su i resti di una cinta muraria etrusco-romana, a grossi blocchi, visibili nella foto.

Sull’altopiano, oltre al castello, vi sono i resti un antico insediamento abbastanza esteso, con resti di una cinta muraria, almeno 20 abitazioni ipogee e una chiesa.

Non si hanno testimonianze circa l’anno di fondazione, ma in un documento ecclesiastico si cita una donazione nel 747 di un “Fundum Corbiani” da parte di Carlomanno (fratello di Pipino il Breve) al Monastero di S. Andrea in Flumine (situato vicino Ponzano Romano).

 

Ci riportano le fonti documentali che il castello di Corviano appartiene ad Orso Orsini nel 1278. Il castello è saccheggiato e distrutto a seguito delle guerre tra i Viterbesi e gli Orsini nel 1282. 

Visualizza "Soriano nel Cimino (VT) – Corviano – Ruderi del castello"
sulla nostra mappa interattiva

Nei dintorni....

Richiedi maggiori informazioni

CAPTCHA Image
C'è un Tesoro in ogni dove
Scopri la nostra Mappa Interattiva

Associazione Sportiva Dilettantistica e Culturale "Tesori del Lazio" - © Tutti i diritti riservati -
C.F. 97678830585 - Via Laura Mantegazza 45 - 00152 ROMA - Fax 06 99335415 - Iscriz. n. 164063 del Registro Nazionale CONI e Affiliata CSEN

web design Easy Grafica