Roccasecca (FR) – Ruderi del villaggio di Roccasecca

 

Roccasecca (FR) - Ruderi dell'antico villaggio di Roccasecca

- Testi elaborati da TESORI DEL LAZIO (05-2010)

Dante incontra nel Purgatorio (Canto XX) Ugo Capeto che apre una durissima requisitoria contro i suoi discendenti, colpevoli della dilagante corruzione nel mondo, citando per primo Carlo I d'Angiò, che secondo lui provocò la morte di San Tommaso d'Aquino: il Dottor Angelicus da Roccasecca…

I ruderi del castello di Roccasecca mostrano chiaramente il fenomeno dell’incastellamento del periodo intorno dell’anno 1000 in Italia, con l'aggregazione di una comunità attorno ad un alloggio signorile fortificato. Situato nel punto più alto del Monte Asprano, con due lati a picco sulla sottostante vallata e il paese di Caprile, fu posto nel 994 dall'abate Mansone a difesa del monastero di Montecassino, distante solo pochi chilometri.

Il processo di incastellamento inizia così col riunire la popolazione, prima dispersa nelle campagne, in un insediamento accentrato, procedendo con la costruzione di difese atte a proteggerla: nasce il borgo o villaggio fortificato. Era configurato come uno spazio stretto all'interno della cinta castrense, con le case addossate alla rocca, sede del palazzo signorile. Attualmente il villaggio fortificato di Roccasecca è conservato a livello di rudere. Ne rimangono gran parte dell'imponente circuito murario, i ruderi della rocca e delle abitazioni del villaggio, che hanno rivelato la sua complessità legata alle diverse esigenze produttive, abitative o artigianali. Tra le rovine del borgo antico si può ammirare quel che rimane della chiesa di Santa Croce, con l’evidente abside e di fronte parte del campanile a vela, dove si ipotizza possa essere stato battezzato San Tommaso, e dove forse fece le sue iniziali esperienze religiose per poi essere condotto all’abbazia di Montecassino per la sua primissima istruzione.

Visualizza "Roccasecca (FR) – Ruderi del villaggio di Roccasecca"
sulla nostra mappa interattiva

Nei dintorni....

Richiedi maggiori informazioni

CAPTCHA Image
C'è un Tesoro in ogni dove
Scopri la nostra Mappa Interattiva

Associazione Sportiva Dilettantistica e Culturale "Tesori del Lazio" - © Tutti i diritti riservati -
C.F. 97678830585 - Via Laura Mantegazza 45 - 00152 ROMA - Fax 06 99335415 - Iscriz. n. 164063 del Registro Nazionale CONI e Affiliata CSEN

web design Easy Grafica