Roccasecca (FR) – Fraz. di Caprile – il borgo

Roccasecca (FR) - Fraz. di Caprile - Il borgo

- Testi elaborati da Tesori del Lazio (05-2010)

Lontana dal traffico, la tranquilla frazione di Caprile gode di una posizione protetta a mezza costa sul Monte Asprano e affacciata sulla Valle del Liri. Non molto lontano, dall'altra parte del monte, vi è Roccasecca dominata dal castello dei Conti d’Aquino e dalla sua torre circolare di avvistamento, posta fuori le mura, recentemente restaurata. Non si conoscono le origini del sito e i primi riferimenti ufficiali sono risalenti solo al XV secolo, pertanto si deve far riferimento alla storia del sovrastante piccolo eremo di S. Michele, conosciuto anche come chiesa rupestre di S.Arcangelo dell’Asprano, citato alla fine del X secolo nel “Chronicon Monasterii Casinensis” per una donazione alla Badia di Montecassino insieme ai terreni e alle abitazioni adiacenti. Il borgo diede i natali al Generale della Serenissima Repubblica Napoletana, come si faceva chiamare il feroce brigante Papone, che imperversò in queste terre nel XVIII secolo.

Caprile, come tutta la zona circostante, fu oggetto di pesanti bombardamenti ad opera dei temibili P-40 nel 1944, e, dall’altra parte, i tedeschi in ritirata fecero saltare in aria molte case per bloccare la strada sterrata che vi passava, lasciando il vecchio borgo lacerato. Di queste ferite ne rimane ancora memoria nella parte alta del paese.

Visualizza "Roccasecca (FR) – Fraz. di Caprile – il borgo"
sulla nostra mappa interattiva

Nei dintorni....

Richiedi maggiori informazioni

CAPTCHA Image
C'è un Tesoro in ogni dove
Scopri la nostra Mappa Interattiva

Associazione Sportiva Dilettantistica e Culturale "Tesori del Lazio" - © Tutti i diritti riservati -
C.F. 97678830585 - Via Laura Mantegazza 45 - 00152 ROMA - Fax 06 99335415 - Iscriz. n. 164063 del Registro Nazionale CONI e Affiliata CSEN

web design Easy Grafica