COMUNE Pico

Pico (FR) Castello

Pico (FR)  Castello 

Il toponimo del paese non ha una chiara etimologia. Potrebbe derivare da un antroponimo medievale PICUS, oppure dalla parola latina PICUS (che significa ‘picchio') o infine da Picus, dio romano dei boschi, a cui i Prischi, antichi abitanti dei luoghi, innalzarono dapprima un'ara votiva, per poi impiantare, intorno a questo luogo di culto sito sulla cima di un colle solitario, una comunità vera e propria.. L'abitato, che conserva una struttura ancora quasi originale e medievale, si sviluppa tutto intorno al suo castello, di cui peraltro non è facile reperire notizie storiche. Passato di mano molte volte il castello dominava un importante tracciato viario che attraversava i monti Ausoni, e sembra sia stato fondato intorno al secolo XI da un certo Giovanni Scinto, signore di Aquino; intorno al castello, sulle ultime terre dei Volsci, si sviluppò quindi il paese. Il castello, seppur restaurato, è in ottimo stato di conservazione delle strutture originali e si presente di forma grosso modo rettangolare con due torri rotonde (una merlata e una trasformata con torrino in torre-orologio) sul lato est, ed una grossa torre quadrata ed un mastio con piede a scarpa sul lato opposto (che evidentemente era più esposto agli attacchi "da lancio". Il lato nord e poderosamente difeso dal banco di roccia calcarea strapiombante.

Visualizza "Pico (FR) Castello"
sulla nostra mappa interattiva

Nei dintorni....

Richiedi maggiori informazioni

CAPTCHA Image
C'è un Tesoro in ogni dove
Scopri la nostra Mappa Interattiva

Associazione Sportiva Dilettantistica e Culturale "Tesori del Lazio" - © Tutti i diritti riservati -
C.F. 97678830585 - Via Laura Mantegazza 45 - 00152 ROMA - Fax 06 99335415 - Iscriz. n. 164063 del Registro Nazionale CONI e Affiliata CSEN

web design Easy Grafica