Picinisco (FR) – Il Castello

Picinisco (FR) - Il Castello  

- Testi elaborati da TESORI DEL LAZIO (09-2010)

 

Il Castello di Picinisco, a pianta rettangolare, si affaccia da un lato con le sue mura a strapiombo sul fiume Melfa e dall’altro è ora circondato dalle abitazioni del paese, con stradine e piazzette ben tenute ed affacciate sulla vallata con panorami eccezionali. Il lato più apprezzabile del castello rimane quello con l’antico accesso principale di Porta Rione, con le torri e cortine a scarpa, parte del cammino di ronda, le più antiche arciere e le più “moderne” archibugiere.

Le fonti ci riportano che i Conti dei Marsi (Oderisio II e Rainaldo III), signori delle terre della Valle di Comino, nel 1054, presero dimora proprio nel castello di Picinisco, all’epoca rappresentato da una torre di avvistamento, poche stanze per l’alloggio del dominus e per una piccola guarnigione di soldati.

Situato all’interno del versante laziale del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, Picinisco fu abitato dai sanniti e conquistato dai romani.

Dopo i lavori dei Conti Marsi, grazie ai lavori di restauro e consolidamento da parte dei Conti Cantelmo nel XIII secolo, il castello divenne un vero e proprio fortilizio, formato da un grande torrione e da torri angolari che si conservano ancora nella loro struttura primitiva.

In quel periodo, come era consuetudine, anche il castello di Picinisco fu dotato di fossato perimetrale e almeno due ponti levatoi.

 

Il quattrocentesco grande torrione rotondo, con base tronco-conica, situato all’interno della cerchia muraria fu danneggiato gravemente dai bombardamenti alleati nel gennaio del 1944: centrato in pieno, ne rimane, ancor oggi, la metà esterna.

Oggi nella porta stessa e nella corte interna del castello, borgo detto Rione, rimane il maldestro restauro per farne un residence, per fortuna bloccato dalla Soprintendenza del Lazio.

Visualizza "Picinisco (FR) – Il Castello"
sulla nostra mappa interattiva

Nei dintorni....

Richiedi maggiori informazioni

CAPTCHA Image
C'è un Tesoro in ogni dove
Scopri la nostra Mappa Interattiva

Associazione Sportiva Dilettantistica e Culturale "Tesori del Lazio" - © Tutti i diritti riservati -
C.F. 97678830585 - Via Laura Mantegazza 45 - 00152 ROMA - Fax 06 99335415 - Iscriz. n. 164063 del Registro Nazionale CONI e Affiliata CSEN

web design Easy Grafica