COMUNE Percile

Percile (RM) Lago Fiaturno

Percile (RM) Lago Fiaturno 

 
Re Pipino, figlio di Carlo Magno nell’estendere la dominazione franca in tutta Italia (781-810), proveniente dalla valle di Mandela verso Orvinio, passò anche per Vallinfreda e, prima di attaccarla, fece attendare le sue truppe in un folto bosco che dalle pendici del Monte Aguzzo ricopriva tutte le alture di Fiaturno.
I Laghi di Percile, o Lagustelli, sono due bacini contigui di origine carsica situate a pochi chilometri dal paese, all’interno del Parco Nazionale dei Monti Lucretili. La genesi è probabilmente dovuta a fenomeni di crollo di cavità sotterranee, accompagnate dalla deposizione/presenza sul fondo delle due cavità di materiali residuali impermeabili che hanno permesso l’accumulo dell’acqua, il cui apporto è legato alle precipitazioni. Il più piccolo dei Laghetti, il Marraone è a un livello inferiore di 20 metri  rispetto al maggiore e la sua massa d'acqua nella stagione secca si riduce sino quasi a sparire. Il grande, il Fiaturno,  ha un diametro di circa 96 metri e una profondità di 16. La sua superficie è di circa 9000 mq e un livello delle acque che oscilla meno nel corso dell’anno.
 

Visualizza "Percile (RM) Lago Fiaturno"
sulla nostra mappa interattiva

Nei dintorni....

Richiedi maggiori informazioni

CAPTCHA Image
C'è un Tesoro in ogni dove
Scopri la nostra Mappa Interattiva

Associazione Sportiva Dilettantistica e Culturale "Tesori del Lazio" - © Tutti i diritti riservati -
C.F. 97678830585 - Via Laura Mantegazza 45 - 00152 ROMA - Fax 06 99335415 - Iscriz. n. 164063 del Registro Nazionale CONI e Affiliata CSEN

web design Easy Grafica