Palombara Sabina (RM) – fraz Stazzano – Ruderi di Stazzano Vecchio

Palombara Sabina (RM) - fraz Stazzano - Ruderi di Stazzano Vecchio

L'Antico borgo medievale di Stazzano Vecchio è detto Vecchio per distinguerlo dall’omonimo centro abitato moderno che sorge a quasi 3 km di distanza.

Il borgo è rimasto fermo al 24 aprile 1901, quando nel pomeriggio uno spaventoso terremoto dell’8° della scala Mercalli lo squarciò senza però far vittime tra i circa 135 abitanti, che fortunatamente erano tutti intenti a far lavori nei vicini campi. 

La grande scossa fu seguita da una serie di altre scosse protrattasi per tutto l’anno, per questo anche l'ultimo abitante decise di abbandonar il borgo antico (oggi Stazzano Vecchia) e con esso fu definitivamente abbandonata ogni frequentazione “residua” della vicina chiesa.

Sorto sul castrum Statianum, si hanno notizie certe documentate nel XII secolo, ma il "chronicum" di Farfa tiferisce intorno all'anno 1000 di un "fundus Statianum". Oggi rimangono le mura della cittadina, le sue case, la rocca dei Savelli con le 3 torri circolari, la piazzetta e non lontano i ruderi della chiesa di San Giovanni Evangelista…

Visualizza "Palombara Sabina (RM) – fraz Stazzano – Ruderi di Stazzano Vecchio"
sulla nostra mappa interattiva

Nei dintorni....

Richiedi maggiori informazioni

CAPTCHA Image
C'è un Tesoro in ogni dove
Scopri la nostra Mappa Interattiva

Associazione Sportiva Dilettantistica e Culturale "Tesori del Lazio" - © Tutti i diritti riservati -
C.F. 97678830585 - Via Laura Mantegazza 45 - 00152 ROMA - Fax 06 99335415 - Iscriz. n. 164063 del Registro Nazionale CONI e Affiliata CSEN

web design Easy Grafica