Gallicano nel Lazio (RM) – Ponte Taulella

Gallicano nel Lazio (RM) - Ponte Taulella 


Il ponte consentiva all’Anio Novus di attraversare la forra del Rio Secco. Per superare infatti le numerose valli incontrate lungo il percorso disegnato dagli ingegneri romani furono realizzati diversi ponti monumentali, ognuno caratterizzato da soluzioni costruttive originali.

Poggia su piloni in opus quadratum di età augustea. Fu costr...uito in una prima fase in laterizio, per poi essere consolidato successivamente con spesse fasciature in reticolato. Questi consolidamenti ridussero parecchio la larghezza della campata.

L’erosione alla base ha oggi messo di nuovo allo scoperto le strutture più antiche, mentre su alcuni laterizi posti al di sotto dell’arcata è ancora possibile intravedere i bolli di fabbricazione. Il ponte sosteneva uno speco, ora interrato, attraverso il quale l’acquedotto si dirigeva poi verso Roma.

Il nome del ponte deriva dalla unità di misura di superficie in vigore nello Stato Pontificio (la Taulella= 72 pertiche quadrate)

Visualizza "Gallicano nel Lazio (RM) – Ponte Taulella"
sulla nostra mappa interattiva

Nei dintorni....

Richiedi maggiori informazioni

CAPTCHA Image
C'è un Tesoro in ogni dove
Scopri la nostra Mappa Interattiva

Associazione Sportiva Dilettantistica e Culturale "Tesori del Lazio" - © Tutti i diritti riservati -
C.F. 97678830585 - Via Laura Mantegazza 45 - 00152 ROMA - Fax 06 99335415 - Iscriz. n. 164063 del Registro Nazionale CONI e Affiliata CSEN

web design Easy Grafica