Collepardo (FR) – Abbazia di Trisulti

Collepardo (FR) - Abbazia di Trisulti 

Nascosta tra il verde di una foresta secolare, posta ad un'altitudine di poco più di 800 metri s.l.m., la solitaria Abbazia di Trisulti appare subito come un centro di laboriosità e preghiera, articolata da un complesso di strutture dominate dal campanile della chiesa dedicata a San Bartolomeo.

Una prima chiesa benedettina fu fondata nel 996 da San Domenico da Foligno. Di questo originario primo insediamento restano alcuni ruderi a poca distanza dall'odierno complesso. L'abbazia attuale fu costruita da papa Innocenzo III nel 1204 in un sito ritenuto più accessibile e fu assegnata nel 1208 ai Certosini (da cui Certosa"), l'ordine che prese il nome dal paese di La Chartreuse, vicino a Grenoble (Francia) dove ebbe i suoi natali. Solo nel 1947 questi furono sostituiti dai monaci Cistercensi. Oggi fa parte, infatti,della Congregazione cistercense di Casamari.

La Certosa è Monumento Nazionale e custodisce anche una ricca Biblioteca , famosa è poi la Farmacia del XVI secolo, con affreschi di Filippo Balbi, e la Chiesa di San Bartolomeo, che ha subito forti rimaneggiamenti nel Settecento.

Ferdinand Gregorovius ci riporta dettagliatamente la visita alla certosa nei suoi "Itinerari Laziali" (1858).

 

Visualizza "Collepardo (FR) – Abbazia di Trisulti"
sulla nostra mappa interattiva

Nei dintorni....

Richiedi maggiori informazioni

CAPTCHA Image
C'è un Tesoro in ogni dove
Scopri la nostra Mappa Interattiva

Associazione Sportiva Dilettantistica e Culturale "Tesori del Lazio" - © Tutti i diritti riservati -
C.F. 97678830585 - Via Laura Mantegazza 45 - 00152 ROMA - Fax 06 99335415 - Iscriz. n. 164063 del Registro Nazionale CONI e Affiliata CSEN

web design Easy Grafica