Cineto Romano (RM) Il borgo

Cineto Romano (RM) - Il borgo

Il piccolo borgo ebbe origini antiche e vita intricata come testimoniano i numerosi nomi coi quali fu noto prima di quello odierno.
Furono per primi gli Equi a controllare la zona. Nota come “Lemne” o “Ferrata” fu assoggettata a Roma dopo lotte sanguinose, perché riteneva importante la sua posizione strategica e la sua vicinanza alle sorgenti che successivamente alimenteranno Roma stessa attraverso alcuni tra i più importanti acquedotti antichi.
Roma istituì sulla antica Lemne il centro di Scaptia, sul colle attualmente occupato dal borgo. Passò successivamente sotto il controllo dei Valeri, poi longobarda alla caduta dell’Impero, e infine nel patrimonio di San Pietro.
Dopo la crisi degli ultimi secoli del 1000 e lo spopolamento dei centri abitati rinacque come centro di incastellamento, in difesa di Ungari e Saraceni. Si trattò di una esperienza comunitaria in cui la “Magnifica Comunità della Scarpa” vide unite le forze di agricoltori, commercianti, artigiani e nobili per la difesa e la prosperità di tutti.
Ciò non impedi a grandi calamità di abbattersi sul paese (i terremoti del 1349, 1703, 1915; la peste del 1635 e 1656 che decimò quasi tutti gli abitanti, la carenza di cibo dovuta alla siccità del 1777; il colera negli anni 1743, 1837 e 1867).
Nel 1880 infine il suo nome cambiò definitivamente in quello attuale.

Visualizza "Cineto Romano (RM) Il borgo"
sulla nostra mappa interattiva

Nei dintorni....

Richiedi maggiori informazioni

CAPTCHA Image
C'è un Tesoro in ogni dove
Scopri la nostra Mappa Interattiva

Associazione Sportiva Dilettantistica e Culturale "Tesori del Lazio" - © Tutti i diritti riservati -
C.F. 97678830585 - Via Laura Mantegazza 45 - 00152 ROMA - Fax 06 99335415 - Iscriz. n. 164063 del Registro Nazionale CONI e Affiliata CSEN

web design Easy Grafica