Campagnano Romano (RM) La Valle di Baccano

 

Campagnano Romano (RM) La Valle di Baccano
La cosiddetta Valle di Baccano è in realtà cioò che resta di un edificio vulcanico la cui attività fece parte del distretto vulcanico sabatino. Questo distretto inizia la sua attività attorno a 600.000 anni fa ed ha il suo cratere principale in nel lago di Bracciano. Tra 600.000 e 370.000 anni l’attività più intensa è proprio quella dovuta al cratere di Baccano. La emissione di grandi quantità di materiali e lo svuotamento repentino della camera magmatica in profondità determina  il collasso dell'edificio vulcanico e la formazione della conca valliva. L'ultima attività del cratere di Baccano è datata attorno ai 40.000 anni fa. La Valle di Baccano ha un diametro di circa 3 km, ed era colmata ancora in età antica da una palude. In epoca etrusca fu realizzata una tagliata che metteva in comunicazione la valle con il coalescente lago di Martignano. La valle è attraversata dal percorso della Via Cassia e nei pressi vi sorgeva una stazione di posta (mansio), la Mansio ad Vacanas, e nel Medioevo vi si trovava il tragitto della Via Francigena o Romea. La località restò a lungo tempo famosa per la malaria per i briganti che la infestavano. La valle fu bonificata  definitivamente dai Chigi nel 1833 con la costruzione di un canale detto fosso maestoso. 
 

Visualizza "Campagnano Romano (RM) La Valle di Baccano"
sulla nostra mappa interattiva

Nei dintorni....

Richiedi maggiori informazioni

CAPTCHA Image
C'è un Tesoro in ogni dove
Scopri la nostra Mappa Interattiva

Associazione Sportiva Dilettantistica e Culturale "Tesori del Lazio" - © Tutti i diritti riservati -
C.F. 97678830585 - Via Laura Mantegazza 45 - 00152 ROMA - Fax 06 99335415 - Iscriz. n. 164063 del Registro Nazionale CONI e Affiliata CSEN

web design Easy Grafica