COMUNE Bomarzo

Bomarzo (VT) – Loc. Rocchette – la cosiddetta Piramide Etrusca

Bomarzo (VT) - Loc. Rocchette - la cosiddetta Piramide Etrusca 

- Testi elaborati da TESORI DEL LAZIO (11-2010)

Quei pochi che la conoscono la chiamano "Piramide Etrusca" ma l'attribuzione agli etruschi e la richiamata forma geometrica sono per il momento privi di fondatezza scientifica... Di sicuro è un altare rupestre con funzione religiosa...

Quella che presso Bomarzo viene forzatamente chiamata “Piramide etrusca” è sicuramente un altare rupestre, ma l’appartenenza o l’utilizzazione riferita ad uno specifico popolo e la sua datazione è, ovviamente, una ipotesi al momento priva di fondatezza scientifica. Indubbiamente la parola “Piramide” suscita un certo alone di mistero, ma in questa zona non serve certo il riferimento a questo ammaliante solido per lasciarci stupiti: siamo infatti in una zona dove è forte la presenza di una grande varietà e quantità di resti di frequentazioni umane, dall’epoca protostorica sino a tutto il medioevo.

L’altare (a forma di similtronco di piramide) ottenuto dalla lavorazione di un grande blocco di peperino locale dopo il distacco, avvenuto in epoche remote, dal sovrastante costone, appare all’improvviso in una piccola radura tra la fitta  boscaglia, lasciando il visitatore sicuramente affascinato per via dell'insolita forma.

L’altare rupestre, chiamato forzatamente “Piramide Etrusca”, è ricavato da un masso di peperino locale ed è composto da due livelli che si raggiungono da una scalinata laterale. Dopo 26 gradini iniziali (numero accertato nel 2009, ma potrebbe esser stato scavato qualche altro gradino a quell’epoca interrato) si accede al primo livello, poi con altri 9 gradini, stavolta posti in posizione centrale rispetto al manufatto, si arriva alla piattaforma superiore.

Come in altre strutture con funzione religiosa, anche qui il numero dei gradini potrebbe essere legato ad un preciso simbolismo e i livelli indicare l’ascesa propiziatoria.

Negli ultimi anni è stato realizzato un paziente lavoro di ripulitura della zona circostante ad opera di un ragazzo del luogo, Salvatore Fosci, che porta avanti una propria campagna di sensibilizzazione e valorizzazione, con i pro e contro del caso: la ripulitura da radici e vegetazione infestante e aggrappante, come anche lo scavo di alcuni gradini, dovrebbe essere operata seguendo metodologie precise e riconosciute prima che essere mosse dall’amor proprio per i luoghi natii… ma d’altra parte è merito suo se oggi possiamo goderne nella sua quasi completa interezza e se l’autorità iniziano a mostrare un certo interesse...

Visualizza "Bomarzo (VT) – Loc. Rocchette – la cosiddetta Piramide Etrusca"
sulla nostra mappa interattiva

Nei dintorni....

Richiedi maggiori informazioni

CAPTCHA Image
C'è un Tesoro in ogni dove
Scopri la nostra Mappa Interattiva

Associazione Sportiva Dilettantistica e Culturale "Tesori del Lazio" - © Tutti i diritti riservati -
C.F. 97678830585 - Via Laura Mantegazza 45 - 00152 ROMA - Fax 06 99335415 - Iscriz. n. 164063 del Registro Nazionale CONI e Affiliata CSEN

web design Easy Grafica