Bagnoregio (VT) – Civita di Bagnoregio

Bagnoregio (VT) - Fraz. di Civita - la Civita di Bagnoregio

- Elaborazione testi TESORI DEL LAZIO (10-2010)

 

"Civita - città che muore - con questo ponte riprenderà la vita - 12.9.1965".
Queste le parole di una lapide commemorativa... ma uno studio condotto sulla velocità di arretramento dei bordi dei calanchi rivelerebbe un'erosione media di quasi 7 centimetri all’anno…

Arroccata, o forse è meglio dire aggrappata, ad una rupe tufacea posta sopra banchi di argilla, la Civita è oggi sempre più isolata dall’erosione continua dovuta per lo più dall’azione dilavante della pioggia sull’argilla.
Le testimonianze archeologiche più consistenti, nonostante le sovrapposizioni/alterazioni romane, sono riferibili al periodo etrusco, di cui rimangono mirabili testimonianze nella sottostante necropoli databile intorno al VII - V sec. Una leggenda vuole comunque attribuire la fondazione della città a Valennio, re falisco, nel 763 a.C., dieci anni dopo la fondazione di Roma.

Appartenne alla grande lucomonia di Velzna (Volsinii) e quando questa cadde nel 264 a.C. anche la civita entrò nell’orbita romana, la cui testimonianza è data anche dai numerosi colombari presenti lungo le corrose pareti della rupe.

Il toponimo dovrebbe derivare da Balneum Regis per la presenza in zona delle acque termali. Il Castrum di Balneum Regis fu un importante centro dei Goti e il nome fu mantenuto anche durante la dominazione longobarda iniziata nel 605. Una leggenda vuole invece che furono proprio i Longobardi ad attribuirle tale nome, quando il re Desiderio fu curato da una malattia proprio grazie ai bagni termali

A seguito della sconfitta dei Longobardi ad opera di Carlo Magno, re dei franchi, nel 774, Bagnoregio entra a far parte delle donazioni al Papa insieme a Viterbo, Orvieto, ed altri centri della tuscia.
Una lettera di papa Adriano I del 788 sollecita Carlo Magno a curare il trasferimento alla chiesa di Populonia, Rosselle e Bagnoregio…

Visualizza "Bagnoregio (VT) – Civita di Bagnoregio"
sulla nostra mappa interattiva

Nei dintorni....

Richiedi maggiori informazioni

CAPTCHA Image
C'è un Tesoro in ogni dove
Scopri la nostra Mappa Interattiva

Associazione Sportiva Dilettantistica e Culturale "Tesori del Lazio" - © Tutti i diritti riservati -
C.F. 97678830585 - Via Laura Mantegazza 45 - 00152 ROMA - Fax 06 99335415 - Iscriz. n. 164063 del Registro Nazionale CONI e Affiliata CSEN

web design Easy Grafica