Amatrice (RI) - Le cascate dei Monti della Laga dal fosso di Ortanza - Preta - alla cascata delle Barche || Leggi tutti i dettagli su Tesori del Lazio
Downloads
Eventi nel Lazio
I tesori del Lazio
Gli Speciali
Outdoor

Home » Outdoor » » Amatrice (RI) - Le cascate dei Monti della Laga dal fosso di Ortanza - Preta - alla cascata delle Barche

Comune: Amatrice

Amatrice (RI) - Cascata di Ortanza - Foto di G. Garofoli (06-2016) Amatrice (RI) - Outdoor 2016 - sotto la Cascata di Ortanza - Foto di G. Garofoli (06-2016)

Amatrice (RI) - Le cascate dei Monti della Laga dal fosso di Ortanza - Preta - alla cascata delle Barche

Amatrice (RI) - Le meravigliose cascate dei Monti della Laga con Tesori del Lazio Outdoor

Alla scoperta del Parco dei Monti della Laga versante laziale

Amatrice (RI) - Cascata del Fosso di Ortanza - Foto di G. Garofoli (05-2016)

 

Tesori del Lazio propone un nuovo outdoor alla scoperta della meravigliosa e selvaggia natura del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga - versante laziale - aperto ad adulti e ragazzi, per sabato 11 giugno p.v.
Una escursione 
tra spettacolari sequenze di cascate a cielo aperto, immersi in un verde incredibilmente saturo e in un ambiente ancora fortunatamente vergine ed isolato, circondati dalle vette maggiori del Lazio e dell'Abruzzo. I Monti della Laga rappresentano un vero scrigno di biodiversità: boschi, cascate, torrenti e praterie di altura sono gli ambienti ideali per una fauna ricchissima come lupi, cervi e caprioli.

Attraverseremo luoghi tra i più suggestivi di queste montagne ancora selvagge e poco frequentate dal turismo di massa.

Giornata adatta anche ai ragazzi ma solo se "allenati" ad una passeggiata con salita in montagna. Sono previste soste per la colazione, per il pranzo e a fine giornata.

Non dimenticate che saremo in strette valli, ricche di cascate e cascatelle, tra monti che superano i 2000 metri e che le temperature anche in questo periodo possono improvvisamente scendere sotto i 10°C e anche lo stesso tempo potrebbe subire repentini cambiamenti. Per questo consigliamo un abbigliamento a strati e di portare con voi un caldo pile ed una giacca impermeabile da tenere nello zaino.

PROSSIMA DATA OUTDOOR 

 11/06/2016

Escursione in montagna

 


 

Amatrice (RI) - Le cascate dei Monti della Laga dal fosso di Ortanza - Preta - alla cascata delle Barche - 11 giugno 2016 - Tesori del Lazio Outdoor - Foto di G. Garofoli

 

Clicca sul banner per conoscere i contatti e resta sempre aggiornato sulla nostra Pagina di Facebook cliccando qui o cerca tutti i dettagli leggendo di seguito:

-- DICIASSETTESIMO OUTDOOR TESORI DEL LAZIO 2016 --

 

DOVE ANDREMO?

Sarà un'indimenticabile escursione tra canyon, torrenti, cascate, cascatelle, boschi, rocce e ripidi pendii erbosi, nel cuore selvaggio dei Monti della Laga nel versante laziale, all'interno dell'omonimo Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Scoprirete luoghi nascosti e meravigliosi caratterizzati in questo periodo dell'anno da una particolare ricchezza d'acqua, dovuta al momento del disgelo primaverile dei monti sovrastanti e dalla particolare comformazione geologica del luogo con bassa permeabilità, che facilita la circolazione delle acque superficialmente.

L’itinerario proposto parte poco prima di Preta, frazione di Amatrice, dal ponte sul fiume Tronto (1180 mt) dapprima per una carrareccia di servizio dell'ENEL e ben presto seguendo un sentiero del CAI di Amatrice (itin. n. 368) che sale prima tra boschi di pino, e poi per una faggeta, fino ad uscire su un ripido pendio sulla Valle del Fosso di Ortanza. Da quel momento il rumore delle cascate, visibili anche a notevole distanza, ci accompagnerà fino alla loro base (1490 mt), che raggiungeremo ammirando le centinaia di piccole cascate, laghetti e giochi d'acqua del fosso, talvolta superandoli con facili passaggi su roccia, fino a risalire al balcone più vasto dell’intera cascata del Fosso di Ortanza, caratterizzato da tre salti di circa 20 metri l'uno. Dopo il merito momento di relax e il pranzo al sacco, ritorneremo sui nostri passi per prendere le auto ed indirizzarci verso altre meravigliose vicine cascate.

 

Amatrice (RI) - Cascate del Fosso di Ortanza - Foto di G. Garofoli (05-2016)

 

Con un brevissimo spostamento di qualche chilometro, ci porteremo vicino Capricchia, frazione di Amatrice, dove vicino la chiesetta del Sacro Cuore (1384 mt) lasceremo nuovamente le auto e percorreremo un breve e ben segnato sentiero del CAI di Amatrice (itin. n 376) salendo tra faggete fino ad affacciarsi sulla selvaggia Valle di Selva Grande, caratterizzata dall'incontro di tre impetuosi fossi (Fosso di Selva Grande, Fosso della Solagna e Fosso del Gorzano) e da un numero impressionante di salti e cascate tra imponenti bancate di arenaria. Si comincia con la più famosa la cascata delle Barche  (1450 mt) e si continua, man mano che si prosegue salendo nella valle, tra salti, cascatelle, scivoli e laghetti. La cascata delle Barche è una delle cascate più note del Parco dei Monti della Laga e la primavera è la stagione più indicata per meglio apprezzare tutta la sua bellezza, grazie alla maggiore portata dell’acqua. La cascata è formata dai salti del Fosso della Solagna ed ha uno sviluppo verticale di quasi 40 metri in tre salti successivi. Il suo nome trae origine da una vaga somiglianza delle rocce nelle quali sembrano intagliate alcune imbarcazioni. Dopo aver ammirato la forza e l'impetuosità dell'acque torrentizie dei tre fossi, valuteremo se avremo il tempo per andare alla scoperta di un'altra vicina graziosa cascata: quella di Trecene o di Trecina formata dalle acque del Fosso di Gorzano. In breve tempo ritorneremo, poi, alle vicine macchine con gli occhi ancora ricchi di immagini senza pari.

 

 

Amatrice (RI) - Cascata della Barca - Fosso della Solagna - Foto di G. Garofoli (05-2016)

 

DIFFICOLTÀ DEL PERCORSO

Il percorso, come descritto, è diviso in due itinerari che si svolgono per lo più su sentiero/mulattiera con costante salita, ma mai estremamente ripida. La lunghezza del primo itinerario (cascate del fosso di Ortanza a/r) è di circa 7km ed il secondo (cascata delle Barche a/r) è di circa 3km, e la lunghezza in generale dell’itinerario  (circa 10 km), non fa aumentare il grado di difficoltà dell'escursione che rimane nella scala media (E). Nessun tratto sarà, mai particolarmente impegnativo, se si seguiranno i nostri consigli. Considerate comunque i luoghi umidi che frequenteremo e i piccoli guadi che potremmo affrontare, che potranno in qualche brevissimo tratto far aumentare la difficoltà a EE.

 

 

COSA SERVE

Sono obbligatorie le scarpe da trekking e la giacca impermeabile nello zaino. Si raccomanda un abbigliamento per outdoor, comodo e traspirante, e quanto occorrente per il pranzo "al sacco" ricordandosi di avere con sé una giusta dose di liquidi per il periodo quasi estivo. Possono risultare utili i bastoncini da escursionismo che agevoleranno lo sforzo e scaricheranno parte della stanchezza delle gambe, sulle spalle e le braccia.

Non sottovalutate l'altitudine dei luoghi che frequenteremo e nemmeno il caldo al sole primaverile... Non dimenticate che saremo tra strette valli ricche d'acqua, sormontate da cime che superano i 2000 metri e che le temperature, anche in questo periodo, possono improvvisamente scendere sotto i 10°C per repentini cambiamenti del clima.
Per questo consigliamo un abbigliamento leggero a strati, un eventuale cappello, una protezione solare, ma anche un caldo pile o equivalente dovrà trovare posto nello zaino, oltre alla giacca impermeabile sopra citata.
La classica strategia dell’abbigliamento “a strati” è quindi sempre consigliata, magari quasi tutti gli strati finiranno per questa escursione presto nello zaino, ma in caso di tempo avverso sarà utile averli con sé.

Inoltre, come sempre, in caso di tempo incerto portate con voi, oltre alla giacca impermeabile nello zaino, anche indumenti di ricambio da lasciare in macchina

E’ prevista una sosta lungo il percorso di andata per la colazione, una per il pranzo al sacco ed una, a fine escursione, prima di riprendere la strada verso casa.

Amatrice (RI) - Loc. Soppo - itin. CAI 368 rimboschimento a pino - Foto di G. Garofoli (05-2016)

 

RIASSUNTO INFO PERCORSO

Dislivello itinerario : primo itinerario 320 metri circa - secondo itinerario 80 metri circa
 
Tempo di escursione/ visita totale: 6,5 h circa, soste incluse

Lunghezza itinerario (somma dei due itinerari) a/r: circa 10 km

Difficoltà percorso: media, con possibili brevi e facili guadi

Scala difficoltà: E (escursionistico) 
 

CHI PUÒ PARTECIPARE E PRENOTAZIONI

Le uscite sono dedicate ai soci dell’Associazione Tesori del Lazio, ma chiunque fosse interessato può diventare facilmente e velocemente socio di Tesori del Lazio.

Chi non è ancora socio potrà associarsi compilando il modulo di richiesta adesione qui scaricabile seguendo le istruzioni che trova su http://www.tesoridellazio.it/associarsi.php  Oppure potrà associarsi, in via eccezionale, direttamente al momento dell’appuntamento.

Chi non è ancora socio, e decide di associarsi nel giorno della uscita, deve sempre prenotarsi inviando una mail all’indirizzo outdoor@tesoridellazio.it indicando nome, cognome, data di nascita e recapiti telefonici.

Al momento della iscrizione si potrà scegliere tra le seguenti formule:

·  socio ordinario (30€  per 5 uscite outdoor a scelta, convenzioni, assicurazione base e accesso alla sezione riservata del sito web)

·  promozione speciale: iscrizione una tantum di 10€ comprensiva di assicurazione base e convenzioni, e pagamento in loco di volta in volta di 8€ per ciascuna uscita outdoor come contributo di partecipazione e organizzazione.

La tessera ha sempre validità 365 giorni dal momento dell’emissione.

soci possono invece prenotarsi direttamente sul form on line (con il numero di tessera definitivo o provvisorio) posto in fondo alla pagina dell’evento oppure scrivendo anche loro all’indirizzo outdoor@tesoridellazio.it. Indicare sempre il numero di cellulare per le comunicazioni urgenti.

Per i ragazzi fino a 13 anni la prima uscita è gratis per permettergli di capire se il contatto con la natura e la storia possano essere di loro interesse. Pagheranno solo le quote "esterne" se dovute: ingressi musei, affitto attrezzature sportive, etc

Bambini fino a 10 annigratis (obbligatoria solo la quota di 10€ per l'assicurazione e gestione amministrativa). Hanno quindi diritto a partecipazione illimitata alle attività nei 365 giorni di validità della tessera purché sempre accompagnati da un genitore (socio) o un adulto associato e con delega dei genitori.

 

DURATA

L'escursione si concluderà comunque nel pomeriggio prima del tramonto e facoltativamente si potrà fare una breve e riposante pausa in uno dei tanti locali di Amatrice (RI) per concludere la giornata con uno spuntino, un aperitivo o una bevanda calda.

 

GLI APPUNTAMENTI

Primo appuntamento ore 7.00 a Roma presso Piazzale Ostiense angolo Viale Marco Polo, vicino alla fontana del palazzo del Gruppo Acea. Se vuoi vedere dove clicca su  http://goo.gl/maps/avM46.

Un secondo appuntamento alle 7.30 - SOLO SE RICHIESTO - all'esterno del bar Tabacchi Garden lungo la rotonda della Strada Statale n.4  -Salaria, di fronte al civico 1394, a destra venendo dal GRA in direzione Rieti. Se vuoi vedere dove è clicca: https://goo.gl/maps/AEZgz

Un ultimo appuntamento alle ore 08.00 al parcheggio del Bar- Tavola Calda -Tabacchi  “Caffè Sciubba“ - in località Osteria Nuova nel comune di Poggio Moiano al km 52,900, poco decine di metri prima del semaforo del km 53 della SS 4 Salaria - direzione Rieti. Se vuoi vedere dove clicca su http://goo.gl/maps/YTKp

In tutti gli appuntamenti è possibile aggregarsi usufruendo dei posti auto disponibili. Soprattutto per il primo appuntamento, raggiungibile con i mezzi pubblici, possiamo riservare posti auto per i primi che si prenotano

Eventuali appuntamenti intermedi non previsti dal programma saranno valutati e concordati direttamente con i partecipanti che ne avranno fatta richiesta.

 

IMPORTANTEGli appuntamenti sono esclusivi per quanti ci comunicheranno precedentemente l’adesione all’evento ed il luogo di appuntamento preferito. Non aspetteremo chi non ha confermato la partecipazione e rilasciato un numero di cellulare.

 

ESCLUSIONE, ANNULLAMENTO E/O VARIAZIONI

L’evento si terrà con minimo 8 partecipanti/soci escluso il personale di staff di Tesori del Lazio. Per motivi legati alla organizzazione della escursione il termine ultimo per la prenotazione sarà Venerdì  10 giugno alle ore 13.

Se entro questo termine non si fosse raggiunto il numero minimo di partecipanti l’evento sarà annullato.

Qualora il numero di aderenti fosse leggermente sotto il numero minimo indicato. potrà essere concordato con i singoli uno scouting nella zona o una versione ridotta del presente outdoor.

Il programma può subire annullamenti o variazioni a causa di avverse condizioni atmosferiche ed è quindi utile tenere d’occhio il meteo nei giorni precedenti, contattandoci in caso di dubbi.

Il programma della uscita può, infine, subire modifiche, nei percorsi o nei luoghi, anche per ragioni non prevedibili che dovessero presentarsi al momento stessa della escursione (come improvvisa inaccessibilità dei luoghi, manifestazioni, eventi, ecc).

Entro la serata di venerdì 10 giugno verrà comunicato - via sms, e/o chat e/o mail e/o chiamata vocale - agli iscritti alla uscita, la conferma del regolare svolgimento del programma, l’annullamento o eventuali variazioni.

 

NORME GENERALI DI COMPORTAMENTO

Rispettate gli appuntamenti e gli orari previsti per le varie fasi dell’evento Outdoor, evitate di causare disguidi e ritardi al gruppo; rispettate l’ambiente naturale e mantenete inalterate le caratteristiche storico-archeologiche del luogo frequentato.

Tutti i partecipanti all’evento Outdoor devono sempre prestare la massima collaborazione e solidarietà costruttiva.

Iscrivendosi agli eventi Outdoor i partecipanti accettano e si impegnano ad osservare le norme del “Vademecum TESORI DEL LAZIO OUTDOOR” e tutte le prescrizioni ed indicazioni riportate nelle eventuali schede informative e tecniche relative.

 

INFO

Resp.le dell'organizzazione di questo outdoor: Gianni Garofoli (339 19 25 557)

Per qualsiasi informazione, chiarimenti e/o prenotazioni scrivere a outdoor@tesoridellazio.it o chiamare il 339 19 25 557

Fateci sapere se verrete con noi... e se siete Soci di Tesori del Lazio utilizzate l’apposito form di prenotazione!

 

IMPORTANTE

Gli eventuali costi degli accessi ai siti di volta in volta visitati sono a carico di ciascun partecipante. Le prenotazioni se necessario saranno preventivamente effettuate da Tesori del Lazio. 
La sola conferma di partecipazione utilizzando Facebook tramite commento al link o utilizzando il tasto "partecipo" nella scheda evento, non sarà presa in considerazione per l'appuntamento.

Questa modalità vale per tutti anche per coloro che hanno già partecipato ai precedenti eventi outdoor...

Grazie a tutti!

Amatrice (RI) - Cascata della Barca - Foto di G. Garofoli (05-2016)

Testi elaborati da TESORI DEL LAZIO© 2016 - Tutti i diritti riservati

Prenota subito quest'uscita

CAPTCHA Image

Per favore, digita le cifre/lettere che vedi nel box:

Visualizza "Amatrice (RI) - Le cascate dei Monti della Laga dal fosso di Ortanza - Preta - alla cascata delle Barche" sulla mappa

Nei dintorni....

Visualizza nel dintorni:

Downloads
Eventi nel Lazio
I tesori del Lazio
Gli Speciali
Outdoor