Genzano di Roma – Resti archeologici su Monte due torri || Leggi tutti i dettagli su Tesori del Lazio
Downloads
Eventi nel Lazio
I tesori del Lazio
Gli Speciali
Outdoor

Home » I tesori del Lazio » Ville antiche e antiche terme » Genzano di Roma – Resti archeologici su Monte due torri

Genzano di Roma – Resti archeologici su Monte due torri

Genzano di Roma – Resti archeologici su Monte due torri

Il monte , che si eleva per oltre 400 metri sul livello del mare, ha ospitato grazie alla sua posizione panoramica e strategica, numerosi insediamenti. A quello medievale si deve il suo nome, che si riferisce alla esistenza a quel tempo di due torri di cui restano oggi solo pochi resti in alzato. Furono definitivamente distrutte dai tedeschi in ritirata durante la seconda guerra mondiale, il che testimonia la strategicità sino in tempi recenti del rilievo dalla cui cima si spazia sui castelli romani e sino alla pianura verso il mare.

Ad epoche precedenti sono riferibili altre strutture presentii sulla cima ed in particolare i resti di un basamento quadrangolare, di cui restano su due lati i resti di un probabile criptoportico (oggi completamente scoperchiato) e su un terzo di uno stretto corridoio. Le dimensioni ridotte per essere la base di una residenza, e la posizione sul culmine del colle, fanno supporre che fossero la base per un edifico di uso pubblico piuttosto che privato.

Tutto intorno nella boscaglia altri resti sparsi relativi ad altri ambienti e resti di  crolli.

Dalla documentazione disponibile si sa che le torri erano più o meno simili, quadrangolare ed alte circa 20 metri, una realizzata su parte dei resti romani, una subito accanto agli stessi. Entrambe certamente costruite con materiali di riutilizzo delle strutture più antiche romane presenti.

 

Visualizza "Genzano di Roma – Resti archeologici su Monte due torri" sulla mappa

Nei dintorni....

Visualizza nel dintorni:

Downloads
Eventi nel Lazio
I tesori del Lazio
Gli Speciali
Outdoor