Barbarano Romano (VT) - Necropoli di San Giuliano || Leggi tutti i dettagli su Tesori del Lazio
Downloads
Eventi nel Lazio
I tesori del Lazio
Gli Speciali
Outdoor

Home » I tesori del Lazio » Necropoli e sepolture » Barbarano Romano (VT) - Necropoli di San Giuliano

Barbarano Romano (VT) - Necropoli di San Giuliano

Barbarano Romano (VT) - Necropoli di San Giuliano - Chiusa Cima

- Testi elaborati da TESORI DEL LAZIO (12-2012)

Nel Parco Naturale Regionale Marturanum, a circa 2 chilometri dal paese di Barbarano Romano, sorgeva un importante centro etrusco conosciuto oggi col nome di San Giuliano.

La natura è lussureggiante, con fitta vegetazione tra strapiombi e forre scavate dai fossi dalle acque ancor oggi limpide. Lungo tutte le valli che delimitano il pianoro di San Giuliano, abitato fin nel medioevo, vi sono grandiose necropoli etrusche.

La storia delle scoperte di questa zona è iniziata nella prima metà dell'Ottocento ed è legata ai nomi di Francesco Orioli, Luigi Canina, George Dennis e al Pasqui con la redazione della carta archeologica di Barbarano e Blera del 1882.

San Giuliano rappresenta uno tra i complessi archeologici dell'Etruria meridionale più noti. Numerose necropoli affollano letteralmente i cavoni tufacei.

Le tipologie funerarie che ritroviamo vanno dalle tombe a pozzetto o a fossa del sepolcreto villanoviano a quelle a camera ipogeae a fossa con loculo dell'VII secolo a.C. arrivando finoa alle grandi tombe a tumulo, poi a dado, a semidado e a dado finto, a porticato e a tetto displuviato dell'epoca arcaica (VI - V sec. a.C.). Dal V secolo a.C. si assiste alla monumentalizzazione vera e propria delle facciate, per lo più dei dadi, ma ad una semplificazione dell'architettura. Dal IV secolo a.C. le camere funerarie si ricavano sotto al dado che è ormai utilizzato come un vero e proprio monumento..

Nella necropoli meridionale, denominata Chiusa Cima, vi sono centinaia di tombe di varie tipologie dal VIII secolo a.C. (periodo detto anche Orientalizzante antico) fino al III secolo a.C. (detto primo Ellenistico).

La necropoli Chiusa Cima è caratterizzata per lo più da terrazzamenti e piazzette sepolcrali artificiali, vi sono quindi prevalentemente tombe rupestri (a semidado o finto dado) scavate su vari livelli e posizionate in fila sulle piazzette, spesso con porta dorica finta, ovvero con porta d'ingresso incorniciata da cornice in stile dorico.

Visualizza "Barbarano Romano (VT) - Necropoli di San Giuliano" sulla mappa

Nei dintorni....

Visualizza nel dintorni:

Downloads
Eventi nel Lazio
I tesori del Lazio
Gli Speciali
Outdoor