Allumiere (RM) - La vecchia stazione ferroviaria della ferrovia "fantasma" || Leggi tutti i dettagli su Tesori del Lazio
Downloads
Eventi nel Lazio
I tesori del Lazio
Gli Speciali
Outdoor

Home » I tesori del Lazio » Miscellanea » Allumiere (RM) - La vecchia stazione ferroviaria della ferrovia "fantasma"

Comune: Allumiere

Allumiere (RM) - La vecchia stazione ferroviaria della ferrovia fantasma - Foto di G. Garofoli (05-2010) Allumiere (RM) - La stazione della ferrovia fantasma - Foto di G. Garofoli (05-2010)

Allumiere (RM) - La vecchia stazione ferroviaria della ferrovia "fantasma"


 

Allumiere (RM) - La vecchia stazione ferroviaria della ferrovia "fantasma"

- Testi elaborati da TESORI DEL LAZIO (05-2010)

 

Tre ore per percorrere gli 85 km della tratta Orte – Civitavecchia, negli anni ’50, erano diventate troppe e la ferrovia piano piano venne abbandonata… La sfruttarono i militari per convogli speciali e il cinema per ambientare famosi film western o sulla seconda guerra mondiale… Oggi è tornata sui tavoli politici grazie ad un interessamente dell’UE e alla ritrovata importanza del Porto di Civitavecchia!

 

L’abbandonata ferrovia “Civitavecchia - Orte” attraversa soprattutto nella tratta “Civitavecchia – Capranica” zone scarsamente popolate e le stazioni spesso sorgono molto distanti dai centri abitati. La stazione di Allumiere ad esempio dista 6 Km (in salita) dal centro abitato ed è in aperta campagna.

La linea inaugurata nell’ottobre del 1928 fu interrotta a seguito del bombardamento del 1943 che devastò il ponte che attraversava il Fiume Mignone ( cfr. Monte Romano). Fu riattivata nel 1947 ma già negli anni 50 la tratta fu sempre meno utilizzata… il traffico passeggeri si ridusse ad un pendolarismo rurale tranne che per il periodo estivo quando si istituivano corse supplementari per i bagnanti di Viterbo…

Nel 1961 il gestore colse l’occasione di un frana per chiudere definitivamente il primo tronco (Civitavecchia- Capranica). Il secondo tronco Capranica – Viterbo continuò a sopravvivere seppur con poche corse. Nel 1992 cessò il traffico merci e nel 1994 anche il secondo tronco venne definitivamente dismesso.

Le stazioni, quasi tutte costruite appositamente all’epoca dell’inaugurazione, sono ancor oggi rimaste in piedi. Arricchite con decorazioni in stile romano e classicheggiante, ricordando per certi versi il liberty, risultano particolarmente graziose. La caratteristica che le accomuna è il nome scritto in marrone scuro su evidenti maioliche gialle, di 10 cm di lato, poste sulla facciata e sui lati e le porte e le finestre bordate da cornici bianche.

Visualizza "Allumiere (RM) - La vecchia stazione ferroviaria della ferrovia "fantasma"" sulla mappa

Nei dintorni....

Visualizza nel dintorni:

Downloads
Eventi nel Lazio
I tesori del Lazio
Gli Speciali
Outdoor