Nepi (VT) - Il bastione farnesiano e l’acquedotto nepesino || Leggi tutti i dettagli su Tesori del Lazio
Downloads
Eventi nel Lazio
I tesori del Lazio
Gli Speciali
Outdoor

Home » I tesori del Lazio » Acquedotti, fontane, cisterne e altre opere idrauliche » Nepi (VT) - Il bastione farnesiano e l’acquedotto nepesino

Comune: Nepi

Nepi (VT)  Bastione farnesiano e acquedotto nepesino Foto di M. Pesci (06 2010) Nepi (VT) - Acquedotto nepesino - Foto di G. Garofoli (05-2010) Nepi (VT)  Cascata dei Cavaterra  Foto di M. Pesci (10 2010)

Nepi (VT) - Il bastione farnesiano e l’acquedotto nepesino

Nepi (VT) - Il bastione farnesiano e l’acquedotto nepesino

Un borgo dal passato illustre, il cui nome antico Nepete o Nepet deriverebbe dall'etrusco "nepa"= "acqua" quindi "città delle acque". Infatti di acqua non ne mancava ma il borgo all'epoca dei Farnese aveva bisogno di una maggiore portata e pensarono di prenderla altrove...

Per la realizzazione dell'opera furono scomodati nomi illustri, tra cui Giacomo Barozzi detto il Vignola. I primi tentativi di portare l'acqua in città non furono però coronati dal successo. Bisognava collegare una sorgente in località Varano con la parte alta del nucleo urbano storico all'interno della cinta farnesiana. La parte più difficile era superare il rio Falisco. Finalmente nel 1702 l'architetto Filippo Barigioni progettò il sistema delle grandi arcate che ancora oggi si possono ammirare. I lavori terminarono solo nel 1727.
Si tratta di una struttura con 36 arcate disposte su due piani che spesso viene erroneamente chiamata "acquedotto romano" per l'evidente somiglianza. La lunghezza è di 285 metri.
I Bastioni Farnesiani, il cui nome ricorda la famiglia committente, su cui l'opera si poggia e scavalca il rio, furono invece progettati intorno al 1540 da Antonio da Sangallo il Giovane. Il Vasari definì quest'opera come "inespugnabile e bella"...

Visualizza "Nepi (VT) - Il bastione farnesiano e l’acquedotto nepesino" sulla mappa

Nei dintorni....

Visualizza nel dintorni:

Downloads
Eventi nel Lazio
I tesori del Lazio
Gli Speciali
Outdoor