Promotori culturali
Downloads
Eventi nel Lazio
I tesori del Lazio
Gli Speciali
Outdoor

Promotori culturali

Chi è il Promotore Culturale

Per raggiungere i suoi obiettivi Tesori del Lazio intende garantire la massima affidabilità delle informazioni riguardanti i diversi territori comunali. Il “Comune” è per noi, infatti, la cella base con la quale mettiamo a disposizione di soci, simpatizzanti e sostenitori le informazioni sui vari “tesori” della regione.

Il nome del “tesoro”, la sua posizione geografica esatta, la sua raggiungibilità e accessibilità, il suo stato di conservazione, o qualsiasi altra informazione che sia funzionale al visitatore (lavori in corso, iniziative, manifestazioni, ecc) sono la base del “servizio” che vogliamo dare.
La qualità e l’aggiornamento di questo servizio, di questi dati, possono raggiungere un minimo garantito attraverso la gestione “centralizzata” del dato (cioè attraverso gli amministratori del sito) ma raggiungono la loro massima efficacia se vengono affidati a chi sul territorio vive, opera, lavora, ecc.

Il nostro Promotore Culturale è quindi, prima di tutto, il responsabile nel proprio comune del censimento di tutti i luoghi di interesse (naturalistico, archeologico, storico, culturale, ecc), del suo aggiornamento nel tempo, della segnalazione di ogni informazione utile al potenziale visitatore, etc.


Il Promotore Culturale di Tesori del Lazio è prima di tutto un Socio dell'Associazione Tesori del Lazio. Non potrebbe essere diversamente, perchè condividendo con noi gli obiettivi sociali, ha la garanzia di essere un socio tra i soci, godendone dei vantaggi e accettando lo Statuto e l'eventuale Regolamento.

Il Promotore Culturale di Tesori del Lazio può inoltre attivarsi con tutte le iniziative che considererà funzionali e utili al raggiungimento delle finalità di Tesori del Lazio nel territorio comunale di propria competenza (ad esempio con attivazione di convenzioni, collaborazioni, ecc ).
Il Promotore avrà piena libertà creativa, dovendosi pur sempre confrontare con il Consiglio Direttivo di Tesori del Lazio per l’approvazione e/o la realizzazione delle singole iniziative.

Ogni territorio comunale avrà un (1) solo Promotore Culturale, fatti salvi i casi in cui per la vastità del territorio o la numerosità dei siti e/o delle iniziative, non si renda necessaria la presenza di più delegati promotori. Tali situazioni verranno di volta in volta valutate dal Consiglio Direttivo di Tesori del Lazio.

Non è indispensabile alcun requisito professionale di base per diventare Promotore Culturale , né possedere alcune specifica formazione: amore per il patrimonio culturale del proprio territorio, voglia di promuoverlo e difenderlo, ottime capacità di relazione, un livello di conoscenza base dell’uso del web e del pc, intraprendenza e un po’ di sana “ambizione” sono requisiti sufficienti per iniziare.
Ovviamente costituiranno elementi aggiuntivi, non di secondo piano, avere esperienza o lavorare negli ambiti culturali, artistici e turistici, possedere titoli professionali in queste aree, avere già esperienza di iniziative di promozione e valorizzazione, di campagne di difesa del patrimonio naturale o culturale o essere in attività, in proprio o per conto terzi, in tali ambiti.

Promotore culturale può essere anche una associazione o un gruppo locale, o un ente culturale o di promozione turistica, sono anzi i Promotori ideali visto che già si occupano di cultura, storia arte e territorio.

Come diventare Promotore Culturale TdL >

Archivio Articoli Completo »