Intorno al Lago di Bracciano - Itinerari di Tesori del Lazio
Downloads
Eventi nel Lazio
I tesori del Lazio
Gli Speciali
Outdoor

Itinerari - Intorno al Lago di Bracciano

Gli itinerari di Tesori del Lazio

Il lago di Bracciano visto dall'alto

L'itinerario intorno al Lago di Bracciano permette di ammirare una incredibile varietà di luoghi. Dai noti centri storici che si affacciano sul lago come Bracciano, Anguillara e Trevignano, ai siti più nascosti nei boschi, dalle aree archeologiche ai geositi, dai castelli abbandonati alle aree naturali. Il lago, di origine vulcanica, ha ospitato insediamenti umani sin dalla preistoria e la natura è ancora pienamente godibile in diverse aree, sia protette (Parco Regionale di Bracciano-Martignano) che nelle aree agricole e boschive.

ll Lago di Bracciano, originariamente chiamato anche Lago Sabatino (latino: Lacus Sabatinus), ha una superficie di 57,5 km² ne fa l'ottavo lago italiano per estensione (il terzo del Centro Italia dopo il lago Trasimeno e quello di Bolsena). La sua profondità massima di 164 metri, a sua volta, lo rende il sesto lago italiano per profondità (il secondo del centro Italia dopo il lago Albano).

Il lago non presenta isole ed ha un piccolo emissario, il fiume Arrone, che origina sulla costa sudorientale e si getta nel mar Tirreno in località Maccarese. A due chilometri ad est del lago si trova il più piccolo lago di Martignano, anch'esso di origine vulcanica.

Sulle sponde del lago sorgono le tre città di Bracciano, sul lato occidentale, Anguillara Sabazia, su quello sud-orientale, e Trevignano Romano, su quello settentrionale. Un tratto della sponda orientale del lago è infine amministrativamente parte del comune di Roma.
Le acque del lago sono particolarmente ricche di pesci, grazie anche al fatto che una legge regionale impedisce la navigazione a motore, con esclusione del battello che effettua servizio stagionale fra i tre centri del bacino.
Sul fondo del lago numerosi rinvenimenti attestano insediamenti protostorici, come quello vicino Vicarello (Bronzo Medio), quello di Sposetta (Bronzo Medio e Bronzo Recente), o quello di Vigna Grande che raggiunge l’età del Ferro.
 
 
 
Per chi vuole soggiornare in zona: Castello Odescalchi
 
 
Archivio Articoli Completo »