Poggio Moiano (RI) – alla scoperta della speleologia in Sabina – entra nella tua prima grotta – Muro Pizzo

  • DISLIVELLO
  • TEMPO DI ESCURSIONE
  • LUNGHEZZA ITINERARIO
  • LIVELLO DIFFICOLTA'
  • CHI PUO' PARTECIPARE

Poggio Moiano (RI) - alla scoperta della speleologia in Sabina 

vieni ed entra nella tua prima grotta: Muro Pizzo 

Poggio Moiano (RI) - Grotta di Muro Pizzo - Foto di G.Garofoli (06-2013)

Tesori del Lazio propone un outdoor speleo ricco di fascino, avventura, storia e natura aperto ad adulti e ragazzi, per sabato 18 aprile pv che si svolgerà perlopiù nel territorio di Poggio Moiano (RI).

Un'escursione speleologica in Sabina, tra rigogliosi boschi di lecci alla scoperta della vostra prima vera grotta, frequentata dall'uomo fin dal eneolitico e poi forse dedicata in epoca sabina a Vacuna, divinità delle acque e dei boschi.

Da Poggio Moiano (RI), dopo aver percorso una carrareccia, si lasciano le auto e si sale ai piedi del Muro Pizzo, senza mai raggiungerlo, e per sentierino si giunge alla grottaLa cavità è ampia e lunga e si sviluppa quasi interamente in piano. Proseguendo, si attraversano diverse salette con diramazioni quasi labirintiche ricche di stalattiti. 
Successivamente, ritornando sui nostri passi, se non sarete ancora stanchi della vostra prima grotta o se la curiosità per questo nuovo mondo è più forte, andremo in una vicina grotta: Grotta La Pila o semplicemente Pila, nel territorio al confine con la vicina Pozzaglia Sabina (RI), anch'essa molto importante dal punto di vista archeologico oltre che speleologico.

Giornata adatta anche ai vostri ragazzi che hanno il desiderio di conoscere questo affascinante mondo.

Sono previste soste per la colazione, per il pranzo e a fine giornata.

Prossimo appuntamento 18/04/2015

Poggio Moiano (RI) - Grotta Grande di Muro Pizzo - pianta e sezione a cura Gruppo Grotte Roma


Poggio Moiano (RI) - Chi ha paura del buio speleologia in sabina - 18 aprile 2015 Tesori del Lazio Outdoor - Foto di G. Garofoli

Dettagli sull'evento di Facebook presto cliccando qui oppure di seguito:

-- QUATTORDICESIMO OUTDOOR TESORI DEL LAZIO 2015 --

 

DOVE ANDREMO?

Sarà una nuova piacevole giornata tra i boschi della verde Sabina, al risveglio per la primavera, nella zona tra Poggio Moiano e Pozzaglia Sabina (RI). Una zona ricca di storia e di sacralità, ma anche di fenomeni carsici di un certo rilievo.

DIFFICOLTÀ DEL PERCORSO

È una giornata in cui potrete portare anche i vostri ragazzi già abituati alle attività all’aria aperta, alla natura, alle escursioni in generale e che non abbiamo paura del buio.

Il percorso di avvicinamento alle 2 grotte è per lo più su sentiero in leggera salita o lievi sali/scendi e considerato in generale di difficoltà media (E). L'interno delle grotte non presenta difficoltà di tipo speleologico, entrambe sono in piano, e l'unico obbligo è avere con sé una fonte di luce.

Ovviamente l'approccio speleologico, in un mondo nuovo come quello delle grotte, potrebbe far pensare ad una maggiore difficoltà ma nessun tratto sarà mai particolarmente impegnativo, per nessun motivo.

COSA VEDREMO

Da Poggio Moiano (RI), dopo aver percorso una carrareccia, si lasciano le auto e si sale ai piedi del Muro Pizzo, senza mai raggiungerlo, e, per sentierino, si giunge all'imbocco della Grotta grande di Muro Pizzo.
L’ingresso, alla base della piccola parete rocciosa sembra un portale ed è alto 1,5 metri e largo quasi 4 metri. Si entra in una sala con il pavimento leggermente inclinato.Si incontra poi un ambiente quasi quadrato, di 5 metri di lato, da cui parte un corridoio con stalattiti largo 5 metri e lungo 12 metri , che conduce ad una vasta sala larga circa 25 metri con pilastri.

La cavità è ampia e lunga e si sviluppa quasi interamente in piano. Proseguendo, si attraversano diverse salette: Qui la grotta ha un andamento labirintico, con brevi bassi condotti, ma nulla vi potrà far perdere o preoccupare.
Successivamente, ritornando sui nostri passi, se non sarete ancora stanchi della vostra prima grotta o se la curiosità per questo nuovo mondo è più forte, andremo in una vicina grotta, Grotta La Pila o semplicemente Pila, nel territorio al confine tra la vicina Pozzaglia Sabina (RI) anch'essa molto importante dal punto di vista archeologico oltre che speleologico.

Grotta Pila è una cavità naturale non tanto lunga come la precedente ma solo 40 metri, nonostante ciò riveste un ruolo molto interessante, sia dal punto di vista morfologico che archeologico. Infattila grotta è caratterizzata dalla presenza di stalattiti, stalagmiti e colonne ed è molto importante soprattutto per lo studio della colonia di chirotteri che vi staziona.
In essa sono stati rinvenuti inoltre interessanti reperti archeologici, tra cui sepolture e vasi databili fra il Neolitico e l'Età del Rame.

 

COSA SERVE

Scarpe da trekking o stivali di gomma, abbigliamento per outdoor - comodo e traspirante, giacca impermeabile nello zaino e quanto occorrente per il pranzo "al sacco". Indispensabile almeno una fonte di luce indipendente (torcia con batterie cariche). Il caschetto speleo è obbligatorio, se non ne possedete segnalatecelo per tempo e cercheremo di procurarvelo. Eventuali batterie di scorta sono auspicabili.

La temperatura, in generale, potrà essere variabile in dipendenza della relativa altezza dei luoghi che frequenteremo per l'avvicinamento alle grotte (circa 700/900 metri) e delle condizioni di soleggiamento. La classica strategia dell’abbigliamento “a strati” è sempre consigliata. All'interno della grotta la temperatura sarà costante sui 14 °C. La prima grotta non è umida ma presenta solo un pò di stillicidio dall'alto. La seconda, la Grotta Pila, ha un maggiore stillicidio, ma non dovrebbe presentare zone fangose.

A prescindere dalle condizioni meteorologiche previste per la giornata, portate sicuramente indumenti di ricambio da lasciare in macchina, perchè l'ambiente speleologico potrebbe lasciare sui vestiti dei residui di fango o polvere.

E’ prevista una sosta lungo il percorso di andata per la colazione, una per il pranzo al sacco ed una, a fine escursione, prima di riprendere la strada verso casa.

 

RIASSUNTO INFO PERCORSO

Dislivello itinerario per l'avvicinamento : 50 metri circa

Tempo di escursione/ visita:5h circa, soste incluse

Lunghezza a/r: circa 4 km

Difficoltà percorso: media

Scala difficoltà media: E (escursionistico) 

 

CHI PUÒ PARTECIPARE E PRENOTAZIONI

Le uscite sono dedicate ai soci dell’Associazione Tesori del Lazio, ma chiunque fosse interessato può diventare facilmente e velocemente socio di Tesori del Lazio.

Chi non è ancora socio potrà associarsi compilando il modulo di richiesta adesione qui scaricabile  seguendo le istruzioni che trova su http://www.tesoridellazio.it/associarsi.php . Oppure potrà associarsi, in via eccezionale, direttamente al momento dell’appuntamento.

Chi non è ancora socio, e decide di prenotarsi nel giorno della uscita, deve sempre prenotarsi inviando una mail all’indirizzo outdoor@tesoridellazio.it indicando nome, cognome, età e recapiti telefonici.

Al momento della iscrizione si potrà scegliere tra le seguenti formule:

·  socio ordinario (30€  per 5 uscite outdoor a scelta, convenzioni, assicurazione base e accesso alla sezione riservata del sito web)

·  promozione speciale: iscrizione una tantum di 10€ comprensiva di assicurazione base e convenzioni, e pagamento in loco di volta in volta di 8€ per ciascuna uscita outdoor come contributo di partecipazione e organizzazione.

La tessera ha sempre validità 365 giorni dal momento dell’emissione.

soci possono invece prenotarsi direttamente sul form on line (con il numero di tessera definitivo o provvisorio) posto in fondo alla pagina dell’evento oppure scrivendo anche loro all’indirizzo outdoor@tesoridellazio.it. Indicare il numero di cellulare per le comunicazioni urgenti.

Per i ragazzi fino a 13 anni la prima uscita è gratis per permettergli di capire se il contatto con la natura e la storia possano essere di loro interesse. Pagheranno solo le quote "esterne" se dovute: ingressi musei, affitto attrezzature sportive, etc

Bambini fino a 10 annigratis (obbligatoria solo la quota di 10€ per l'assicurazione e gestione amministrativa). Hanno quindi diritto a partecipazione illimitata alle attività nei 365 giorni di validità della tessera purché sempre accompagnati da un genitore (socio) o un adulto associato e con delega dei genitori.

 

DURATA

L'escursione in grotta si concluderà comunque nel primo pomeriggio e, facoltativamente, si potrà concludere la giornata in compagnia con uno spuntino e/o un aperitivo in uno degli esercizi commerciali in uno dei borghi sabini che incontreremo.

 

GLI APPUNTAMENTI

Primo appuntamento ore 8.30Roma presso Piazzale Ostiense angolo Viale Marco Polo, vicino alla fontana del palazzo del Gruppo Acea. Se vuoi vedere dove clicca su  http://goo.gl/maps/avM46.

Un secondo appuntamento alle ore 9.00 - solo se richiesto - lungo la SS4 Salaria subito dopo il GRA al parcheggio esterno della BMW Roma. Se vuoi vedere dove clicca su http://goo.gl/maps/tLQwt

Un ultimo appuntamento alle ore 09.40 al parcheggio del Bar-Tavola Calda-Tabacchi  “Caffè Sciubba“ - in località Osteria Nuova nel comune di Poggio Moiano al km 52,900, poco decine di metri prima del semaforo del km 53 della SS 4 Salaria - direzione Rieti. Se vuoi vedere dove clicca su http://goo.gl/maps/YTKp 

In tutti gli appuntamenti è possibile aggregarsi usufruendo dei posti auto disponibili. Soprattutto per il primo e secondo appuntamento, raggiungibile con i mezzi pubblici, possiamo riservare posti auto per i primi che si prenotano. 

Eventuali appuntamenti intermedi non previsti dal programma saranno valutati e concordati direttamente con i partecipanti che ne avranno fatta richiesta.

 

IMPORTANTEGli appuntamenti sono esclusivi per quanti ci comunicheranno precedentemente l’adesione all’evento ed il luogo di appuntamento preferito. Non aspetteremo chi non ha confermato la partecipazione e rilasciato un numero di cellulare.

 

ESCLUSIONE, ANNULLAMENTO E/O VARIAZIONI

L’evento si terrà con minimo 5 partecipanti/soci escluso il personale di staff di Tesori del Lazio, massimo 20 persone. Per motivi legati alla organizzazione della escursione il termine ultimo per la prenotazione sarà venerdì 17 aprile alle ore 15.

Se entro questo termine non verrà raggiunto il numero minimo di partecipanti l’evento sarà annullato.

Il programma può subire annullamenti o variazioni a causa di avverse condizioni atmosferiche ed è quindi utile tenere d’occhio il meteo nei giorni precedenti, contattandoci in caso di dubbi.

Il programma della uscita può infine subire modifiche, nei percorsi o nei luoghi, anche per ragioni non prevedibili che dovessero presentarsi al momento stessa della escursione (come improvvisa inaccessibilità dei luoghi, manifestazioni, eventi, ecc).

Entro la serata di venerdì 17 aprile verrà comunicato - via sms, e/o chat e/o mail e/o chiamata vocale - agli iscritti alla uscita, la conferma del regolare svolgimento del programma, l’annullamento o eventuali variazioni.

 

NORME GENERALI DI COMPORTAMENTO

Rispettate gli appuntamenti e gli orari previsti per le varie fasi dell’evento Outdoor, evitate di causare disguidi e ritardi al gruppo; rispettate l’ambiente naturale e mantenete inalterate le caratteristiche storico-archeologiche del luogo frequentato.

Tutti i partecipanti all’evento Outdoor devono sempre prestare la massima collaborazione e solidarietà costruttiva.

 

Iscrivendosi agli eventi Outdoor i partecipanti accettano e si impegnano ad osservare le norme del “Vademecum TESORI DEL LAZIO OUTDOOR” e tutte le prescrizioni ed indicazioni riportate nelle eventuali schede informative e tecniche relative.

 

INFO

Resp.le dell'organizzazione di questo outdoor: Gianni Garofoli (339 19 25 557)

Per qualsiasi informazione, chiarimenti e/o prenotazioni scrivere a outdoor@tesoridellazio.it o chiamare il 339 19 25 557

Fateci sapere se verrete con noi... e se siete Soci di Tesori del Lazio utilizzate l’apposito form di prenotazione!

 

IMPORTANTE

Gli eventuali costi degli accessi ai siti di volta in volta visitati sono a carico di ciascun partecipante. Le prenotazioni se necessario saranno preventivamente effettuate da Tesori del Lazio.
La sola conferma di partecipazione utilizzando Facebook tramite commento al link o utilizzando il tasto "partecipo" nella scheda evento, non sarà presa in considerazione per l'appuntamento.

Questa modalità vale per tutti anche per coloro che hanno già partecipato ai precedenti eventi outdoor...

Grazie a tutti!

Testi elaborati da TESORI DEL LAZIO© 2015 - Tutti i diritti riservati

 

Visualizza "Poggio Moiano (RI) – alla scoperta della speleologia in Sabina – entra nella tua prima grotta – Muro Pizzo"
sulla nostra mappa interattiva

Nei dintorni....

Prenotati per questo outdoor

Devi eseguire il login per poterti prenotare per questa uscita
C'è un Tesoro in ogni dove
Scopri la nostra Mappa Interattiva

Associazione Sportiva Dilettantistica e Culturale "Tesori del Lazio" - © Tutti i diritti riservati -
C.F. 97678830585 - Via Laura Mantegazza 45 - 00152 ROMA - Fax 06 99335415 - Iscriz. n. 164063 del Registro Nazionale CONI e Affiliata CSEN

web design Easy Grafica