COMUNE Ascrea

Escursione sul massiccio del Navegna alle origini di Ascrea (RI)

  • DISLIVELLO 400 mt circa
  • TEMPO DI ESCURSIONE 6 ore circa, soste incluse
  • LUNGHEZZA ITINERARIO 8 km circa
  • LIVELLO DIFFICOLTA' E (escursionistica)
  • CHI PUO' PARTECIPARE Le uscite sono dedicate ai soci dell’Associazione Tesori del Lazio, ma chiunque fosse interessato può diventare facilmente e velocemente socio di Tesori del Lazio. Leggi come fare nel dettaglio!

Nuova escursione tra storia e natura!

Escursione nella Riserva Naturale Regionale dei Monti Navegna e Cervia

Tesori del Lazio propone per Sabato 26 Ottobre, una nuova escursione outdoor immersi tra la natura e la storia sul massiccio del monte Navegna, con anello intorno al Monte Filone per ammirare lo splendido panorama del lago del Turano da uno dei punti più spettacolari, e raggiungere le rovine di Mirandella, salendo per i boschi tipici submontani (con faggete e querceti misti) che si stanno ammantando dei colori tipici autunnali, accennando lo spettacolo del foliage, fino a raggiungere le praterie secondarie sulla sommità del monte,con panorami bellissimi a strapiombo sulla Valle del Turano. Giornata adatta anche ai ragazzi ma solo se "allenati" ad una passeggiata con lunga salita in montagna e dotati di un minimo di attrezzatura per un'escursione in quota.

 Sabato 26 Ottobre pv non perdere l'escursione con Tesori del Lazio che si svolgerà nei territori di Ascrea (RI) nella Riserva Naturale Regionale dei Monti Navegna e Cervia.

-- TRENTADUESIMO OUTDOOR TESORI DEL LAZIO 2019 --

DESCRIZIONE

Ascrea domina dall’alto la lunga Valle del Turano e offre scorci sul lago di grande suggestione. Questa escursione partirà proprio da Ascrea per risalire la valle del Valloppio fino al Passo delle Forche

Ci lasceremo alle spalle la mola della cima del Navegna coi suoi oltre 1500 metri di altitudine e  lungo la dorsale del Monte Filone (1328 m. slm) raggiungeremo quel che resta di Mirandella (1024 m. slm). Ascrea nasce probabilmente tra l'XI e il XIV secolo, quando vennero progressivamente abbandonati i due villaggi di Bulgaretta e di Mirandella. Le prime notizie del castrum fanno supporre una fondazione avvenuta nei primi decenni del secolo da parte dei signori di Collalto, probabilmente per contrastare dapprima e per indebolire poi, la frontiera meridionale della signoria del monastero di S. Salvatore Maggiore. La fondazione di Ascrea generò una aspra disputa sulla proprietà di parte del territorio del castello abbandonato di Mirandella, sito nella signoria di S. Salvatore, ma dal quale molti abitanti erano confluiti nel nuovo insediamento. L'abitato di Mirandella fu definitivamente abbandonato dopo un disastroso terremoto.

Dell’antico abitato restano le tracce, ed un panorama mozzafiato sul lago, che a quel tempo però ancora non esisteva (fu infatti realizzato tra il 1937 e il 1938, formato dal fiume Turano mediante la costruzione di una diga di oltre 80 metri di altezza che ha sbarrato le acque nella strozzatura della valle presso Posticciola)!

Il programma può subire annullamenti o variazioni a causa di avverse condizioni atmosferiche ed è quindi utile tenere d’occhio il meteo nelle ore precedenti, contattandoci in caso di dubbi.

Il programma dell'uscita può infine subire modifiche, nei percorsi o nei luoghi, anche per ragioni non prevedibili che dovessero presentarsi al momento stesso della escursione (come improvvisa inaccessibilità dei luoghi, valutazione locale differente da quella su scala regionale/di settore precedente, meteo avverso, manifestazioni, eventi, ecc) e/o a insindacabile giudizio degli accompagnatori che valutano la sicurezza dei luoghi e la capacità dei partecipanti.

DIFFICOLTÀ DEL PERCORSO

È una giornata in cui potrete portare anche i vostri ragazzi, purché abbiano mostrato interesse verso le attività all'aria aperta, alla natura e alle escursioni in montagna in generale, abituati all'ambiente della montagna autunnale e dotati di un minimo di attrezzatura, e che abbiano resistenza al camminare! Vi ricordiamo di considerare sempre per i vostri ragazzi anche la lunghezza totale del percorso.
Il percorso outdoor è su mulattiera e sentiero segnato e tracce di sentiero con costante salita, ma mai estremamente ripide se non per brevissimi tratti. Il percorso outdoor è considerato in generale di tipo escursionistico (E), con alcuni brevi tratti con pendenza più accentuata (come leggere le scale della difficoltà degli itinerari ? cliccando qui)

Di volta in volta, direttamente sul posto, verranno valutate le condizioni ambientali/meteorologiche per proseguire l’escursione in completa sicurezza. Non ci saranno passaggi esposti o pericolosi, ma la imprevedibilità del clima potrebbe far decidere sul momento eventuali deviazioni o itinerari alternativi, rispetto a quanto descritto.

RIASSUNTO INFO PERCORSO

  • Altitudine massima: 1150 m s.l.m. circa
  • Altitudine minima: 750 m s.l.m. circa
  • Dislivello della giornata: circa 400 metri
  • Dislivello totale (guadagno/perdita complessivo di quota): circa 600 m
  • Lunghezza distanza complessiva itinerario: 8 km circa
  • Tempo totale di escursione: 6 h circa, soste incluse
  • Difficoltà percorso: medio
  • Scala difficoltà: (escursionistica)
  • Pendenza media: 17 %
  • Pendenza massima: 50 %

APPUNTAMENTI

Primo appuntamento alle 8.00 presso il parcheggio di fronte al The Village, raggiungibile proveniendo da Roma dall’autostrada Roma-Aeroporto di Fiumicino, prendendo l’uscita Parco dei Medici (è quindi all’interno del GRA). Se vuoi vedere dove è clicca su http://goo.gl/maps/ggttI
Secondo appuntamento alle 8.40 presso il parcheggio di Via delle Case Rosse 53 nel complesso commerciale con Unieuro e Todis. Se vuoi vedere dove è clicca su https://goo.gl/maps/S917VGha8BSrqcaw8
Terzo ed ultimo appuntamento alle 09.15 all'uscita dell'A24 (Roma - L'Aquila) "Carsoli" - dirigersi alla vostra sinistra, direzione Rieti/Carsoli, lungo la Strada Statale Tiburtina Valeria (SR5), al Km. 68.800. Proseguire per circa 400 metri ed entrare all'interno dello spazio a sinistra del Bar Tabacchi Andreina. Appuntamento di fronte al Bar Tabacchi posto quasi di fronte al Todis. Se vuoi vedere dove è clicca su https://goo.gl/maps/JtGtDwHxDwqtkSFu7

Agli appuntamenti sarà possibile ottimizzare il numero dei posti auto disponibili e possiamo riservare posti auto per i primi che si prenotano.
Eventuali appuntamenti intermedi non previsti dal programma saranno valutati e concordati direttamente con i partecipanti che ne avranno fatta richiesta.

IMPORTANTE: Gli appuntamenti sono esclusivi per quanti ci comunicheranno precedentemente l’adesione all'evento ed il luogo di appuntamento preferito. Non aspetteremo chi non ha confermato la partecipazione e rilasciato un numero di cellulare per eventuali contatti.

COSA SERVE

Sono obbligatorie le scarpe da trekking, preferibilmente alte,  e la giacca impermeabile nello zaino.
Si raccomanda un abbigliamento per outdoor, a strati, adatto all'escursionismo, comodo e traspirante, preparato anche in base alle condizioni meteo che vi consigliamo di verificare, e quanto occorrente per il pranzo "al sacco", snack energetici e/o frutta secca,  ricordandosi di avere con sé una giusta dose di liquidi per la salita agli inizi del periodo autunnale (almeno 1,5/2 litri di acqua), non sottovalutando la possibile escursione termica nelle ore centrali della giornata in questo periodo e considerando l'eventualità di un'inaspettato forte irraggiamento solare in luoghi sottovento. Possono risultare utili, i bastoncini da escursionismo che agevoleranno lo sforzo e scaricheranno parte della stanchezza delle gambe, sulle spalle e le braccia.

Non sottovalutate l'altitudine dei luoghi che frequenteremo e nemmeno l'eventuale caldo al sole autunnale in quota riparati dal vento. Sopra i pascoli assolati, del resto, come di consueto potremmo trovare del vento più fresco. Per questo consigliamo un abbigliamento a strati, protezioni solari ed un eventuale cappello, e per i più freddolosi anche un caldo pile o equivalente dovrà trovare posto nello zaino, oltre alla giacca impermeabile sopra citata.
Inoltre, come sempre, in caso di tempo incerto portate con voi, oltre alla giacca impermeabile nello zaino, anche indumenti di ricambio da lasciare in macchina. E’ possibile che ci siano dei tratti fangosi quindi sono consigliabili scarpe alte da trekking, e, magari un cambio di scarpe al ritorno alle macchine..

ATTENZIONE: gli iscritti all'escursione che risulteranno sprovvisti dell’equipaggiamento sopra elencato saranno esclusi dal partecipare all'escursione stessa.

INFORMAZIONI

Resp.le dell'organizzazione di questo outdoor: Massimo Pesci (335 5292284)

Per qualsiasi informazione, chiarimenti e/o prenotazioni scrivere a outdoor@tesoridellazio.it o chiamare Massimo Pesci (335 5292284) o Gianni Garofoli (339 1925557).

IMPORTANTE

Altre informazioni generali su prenotazioni, chi può partecipare, etc le troverete al link https://goo.gl/r4qT2F
Accettando di partecipare all'escursione si dichiara di conoscere ed accettate le regole riportate nel VADEMECUM Outdoor nella sua ultima edizione.

Grazie a tutti!

Testi elaborati da TESORI DEL LAZIO © 2019 – Tutti i diritti riservati

Visualizza "Escursione sul massiccio del Navegna alle origini di Ascrea (RI)"
sulla nostra mappa interattiva

Nei dintorni....

Prenotati per questo outdoor

Devi eseguire il login per poterti prenotare per questa uscita
C'è un Tesoro in ogni dove
Scopri la nostra Mappa Interattiva

Associazione Sportiva Dilettantistica e Culturale "Tesori del Lazio" - © Tutti i diritti riservati -
C.F. 97678830585 - Via Laura Mantegazza 45 - 00152 ROMA - Fax 06 99335415 - Iscriz. n. 164063 del Registro Nazionale CONI e Affiliata CSEN

web design Easy Grafica