Cerveteri (RM) – Esplorazione geologica alla scoperta del vulcanismo nei Monti Sabatini

  • DISLIVELLO
  • TEMPO DI ESCURSIONE
  • LUNGHEZZA ITINERARIO
  • LIVELLO DIFFICOLTA'
  • CHI PUO' PARTECIPARE

Natura segreta: Esplorazione geologica  alla scoperta del vulcanismo nei Monti Sabatini

Cerveteri (RM) - Monte Sassone - rupe trachitica - Foto di G. Garofoli (04-2010)

Alla scoperta del vulcanismo dell’alto Lazio - Anteprima Giornata del camminare

Andremo alla scoperta di alcuni dei più bei geositi del Lazio settentrionale e delle affascinanti testimonianze di un epoca in cui la nostra regione era caratterizzata da un paesaggio fatto di vulcani attivi di ogni tipo e dimensione. Di geosito in geosito sarà un viaggio pieno di scoperte e curiosità, tra acque e fanghi ribollenti, picchi rocciosi e strane formazioni geologiche, per toccare anche alcuni siti storici (assolutamente poco conosciuti) in cui osserveremo come da sempre l’uomo ha cercato di sfruttare la forza sotterranea generata dai vulcani, erigendo le proprie città su speroni vulcanici inarrivabili piuttosto che sfruttandone la forza geotermica attraverso la costruzione di impianti termali. Partiremo per questo viaggio dalle pendici orientali dei rilievi a nord di Cerveteri, sino ad arrivare a fine giornata alle rive del Lago di Bracciano.

Precedente appuntamento: 11/10/2014

Prossimo appuntamento: da definire


Bracciano (RM) - fraz Vicarello -Terme Aureliane - Foto di M. Pesci (12-2010)


Tesori del Lazio Outdoor 2014 - Vulcanismo Alto Lazio da Cerveteri (RM)

Dettagli sull'evento di Facebook presto cliccando qui oppure di seguito:

-- SECONDO OUTDOOR TESORI DEL LAZIO 2014-2015 --

già

- QUATTORDICESIMO OUTDOOR TESORI DEL LAZIO 2014 -

DOVE ANDREMO?

Nel Pleistocene medio, a partire da circa 600.000 anni fa, da grandi fratture provocata dalla nascita del mar tirreno iniziò a risalire del magma e si formarono così i grandi complessi vulcanici, situati in corrispondenza delle zone di faglia. L’attività vulcanica interessò inizialmente per prima l’area settentrionale del Lazio dando origine al Distretto Vulcanico dei Monti Sabatini; i prodotti di questa attività, soprattutto i materiali piroclastici (emessi a grandi altezze) arrivarono a coprire enormi distanze sino a raggiungere la attuale l’area urbana di Roma. Questo materiale vulcanico ricoprì quasi interamente i terreni precedenti mentre i magmi si infilarono nelle profondità della terra riuscendo a volte ad arrivare in superficie. tutto fu in seguito interessato da intensi fenomeni erosivi che modellarono profondamente il territorio dando origine al paesaggio odierno.

E noi ci addentreremo proprio attraverso i monti del Distretto Vulcanico Sabatino, attraverso i comuni di Cerveteri, Bracciano e Trevignano Romano, per osservare ciò che resta di quelle ere, che sia pietrificato nella roccia o ancora attivo. Scopriremo come nascono le acque termali e la ragione delle forme del paesaggio. Toccheremo con mano acque termali fredde e calde e lave ormai solidificate, attraversando paesaggi sempre nuovi e inaspettati.

DIFFICOLTÀ DEL PERCORSO

È una giornata accessibile a tutti, ragazzi compresi. Il percorso è costituito sia da brevi soste non lontane delle vie di comunicazione asfaltate, sia da percorsi outdoor su sentieri ben tracciati su strade campestri (T turistico) o per lo più su sentiero con lievi sali/scendi (E escursionisti) In alcuni brevi tratti sarà possibile che la difficoltà si faccia maggiore, soprattutto se vorremo addentrarci alla scoperta degli angoli più nascosti (EE escursionisti esperti) ma nessun tratto sarà particolarmente impegnativo.

L’escursione è prevalentemente pianeggiante, salvo alcuni cambi di pendenza nella prima sosta outdoor (Sasso Furbara). Durante questa sosta, sempre per i più intraprendenti, sarà possibile inoltrarsi su piccoli rilievi con pendenza pronunciate. Non raggiungeremo mai quote superiori ai 300 metri sul livello del mare.

COSA VEDREMO

Dopo essere usciti dalla autostrada E80 Roma–Civitavecchia al casello di Cerveteri, ed aver percorso l’Aurelia sino alla frazione di Furbara dove ci dirigeremo verso la località Sasso, visiteremo presso il fosso del Cerqueto l’omonimo sink-hole (un tipo di voragine). Non entreremo in questa voragine ma la aggireremo, sino alle pozze di fango ribollenti poco distanti. Lasciata la località Cerqueto dopo pochi chilometri parcheggeremo le auto e attraverso sentieri e tracce raggiungeremo i “sassoni”, due bellissimi rilievi che caratterizzano il paesaggio e che corrispondono a formazioni geologiche vulcaniche chiamate dicchi ( anche duomi vulcanici), alla base e sulle pendici di questi due rilievi, se vorremo, potremo inoltrarci alla ricerca di antichi insediamenti umani. Lasciato il sito e riprese le auto, raggiungeremo dopo aver passato il “valico” di Sasso, il Casale delle Pietrische, luogo utilizzato in numerosi film  e ricco di testimonianze archeologiche, dove mangeremo il nostro pranzo al sacco, Dopo la pausa ed in pochi minuti di auto raggiungeremo il Monumento Naturale Caldara di Manziana. Un sito famosissimo e imperdibile che testimonia come l’attività vulcanica sia tutt’altro che spenta. Si tratta di un luogo affascinate, dal paesaggio variabilissimo (dal bosco alla torbiera, dalla macchia alle pozze delle solfatare) che conserva anche un tesoro naturalistico, un raro (per le nostre aree) bosco di betulle. Lasciata la Caldara andremo sempre in auto sulle rive del Lago di Bracciano per una ultima tappa presso le terme romane di Vicarello, e ad un misterioso sito nelle vicinanze. Concluderemo la giornata, per chi vorrà fermarsi, al Museo Etrusco di Trevignano Romano.

COSA SERVE

Scarpe da trekking, abbigliamento per outdoor – comodo e traspirante, giacca impermeabile nello zaino e quanto occorrente per il pranzo "al sacco". Consigliati i bastoncini da escursionismo. La temperatura potrà essere variabile in dipendenza delle condizioni di soleggiamento. La classica strategia dell'abbigliamento “a strati” è consigliata. In caso di tempo incerto portate con voi, oltre alla giacca impermeabile, anche indumenti di ricambio da lasciare in macchina.

E’ prevista una sosta lungo il percorso di andata per la colazione (e magari per gli ultimi acquisti per il “pranzo al sacco”) ed una, a fine giornata, a Trevignano Romano.

RIASSUNTO INFO PERCORSO

Dislivello totale della giornata circa 350 metri. Dislivello massimo coperto a piedi circa 100 metri. Lunghezza distanza complessiva da percorre a piedi: circa 6 km Tempo totale di escursione 6 ore circa (esclusa sosta al Museo Etrusco a Trevignano Romano) Tempo massimo di cammino continuativo in un singolo tratto di  escursione 1h.30 circa. Difficoltà: medio/facile Scala difficoltà media: T/E (da turistico a escursionistico)  

CHI PUÒ PARTECIPARE E PRENOTAZIONI

Le uscite sono dedicate ai soci dell’Associazione Tesori del Lazio, ma chiunque fosse  interessato può diventare facilmente e velocemente socio di Tesori del Lazio.

Chi non è ancora socio potrà associarsi compilando il modulo di richiesta adesione qui scaricabile  seguendo le istruzioni che trova su http://www.tesoridellazio.it/associarsi.php . Oppure potrà associarsi, in via eccezionale, direttamente al momento dell’appuntamento.

Chi non è ancora socio, e decide di prenotarsi nel giorno della uscita, deve sempre prenotarsi inviando una mail all’indirizzo outdoor@tesoridellazio.it indicando nome, cognome, età e recapiti telefonici.

Al momento della iscrizione si potrà scegliere tra le seguenti formule:

·         socio ordinario (30€  per 5 uscite outdoor a scelta, convenzioni, assicurazione base e accesso alla sezione riservata del sito web)

·         promozione speciale: iscrizione una tantum di 10€ comprensiva di assicurazione base e convenzioni, e pagamento in loco di volta in volta di 8€ per ciascuna uscita outdoor come contributo di partecipazione e organizzazione.

La tessera ha sempre validità 365 giorni dal momento dell’emissione.

soci possono invece prenotarsi direttamente sul form on line (con il numero di tessera definitivo o provvisorio) posto in fondo alla pagina dell’evento oppure scrivendo anche loro all’indirizzo outdoor@tesoridellazio.it. Indicare il numero di cellulare per le comunicazioni urgenti.

Per i ragazzi fino a 13 anni la prima uscita è gratis per permettergli di capire se il contatto con la natura e la storia possano essere di loro interesse. Pagheranno solo le quote "esterne" se dovute: ingressi musei, affitto attrezzature sportive, etc

Bambini fino a 10 annigratis (obbligatoria solo la quota di 10€ per l'assicurazione e gestione amministrativa). Hanno quindi diritto a partecipazione illimitata alle attività nei 365 giorni di validità della tessera purché sempre accompagnati da un genitore (socio) o un adulto associato e con delega dei genitori.

DURATA

L'escursione si concluderà comunque nel pomeriggio, a Trevignano Romano, prima del tramonto.

GLI APPUNTAMENTI

Primo appuntamento ore 8.45 a Roma presso Piazzale Ostiense angolo Viale Marco Polo, vicino alla fontana del palazzo del Gruppo Acea. Se vuoi vedere dove clicca su  http://goo.gl/maps/avM46.

Secondo appuntamento alle 9.15 presso il parcheggio di fronte al Warner Village, raggiungibile proveniendo da Roma dall’autostrada Roma - Aeroporto di Fiumicino prendendo l’uscita Parco dei Medici (è quindi all’interno del GRA). Se vuoi vedere dove è clicca su http://goo.gl/maps/ggttI

Terzo ed ultimo appuntamento alle 9.45 uscendo dall’autostrada A12 - Roma Civitavecchia - uscita “Cerveteri” - presso il parcheggio del supermercato PAM. Appena usciti a Cerveteri prendere Via Settevene Palo, direzione per la Via Aurelia, dopo circa 200 metri sulla destra. Se vuoi vedere dove è clicca su http://goo.gl/maps/PA9y9

In tutti gli appuntamenti è possibile aggregarsi usufruendo dei posti auto disponibili. Soprattutto per il primo appuntamento, raggiungibile con i mezzi pubblici, possiamo riservare posti auto per i primi che si prenotano. 

Eventuali appuntamenti intermedi non previsti dal programma saranno valutati e concordati direttamente con i partecipanti che ne avranno fatta richiesta.

IMPORTANTEGli appuntamenti sono esclusivi per quanti ci comunicheranno precedentemente l’adesione all’evento ed il luogo di appuntamento preferito. Non aspetteremo chi non ha confermato la partecipazione e rilasciato un numero di cellulare.

ESCLUSIONE, ANNULLAMENTO E/O VARIAZIONI

L’evento si terrà con minimo 10 partecipanti/soci escluso il personale di staff di Tesori del Lazio. Per motivi di organizzazione della escursione, il termine ultimo per la prenotazione sarà Giovedì 9 ottobre alle 20.

Se entro questo termine non verrà raggiunto il numero minimo di partecipanti l’evento sarà annullato. Saranno prese in esame deroghe al numero minimo di 10 partecipanti su esplicita richiesta dei partecipanti aderenti, con eventuali modifiche al percorso previsto.

Il programma può subire annullamenti o variazioni a causa di avverse condizioni atmosferiche ed è quindi utile tenere d’occhio il meteo nei giorni precedenti, contattandoci in caso di dubbi.

Entro la serata di venerdì 10 ottobre verrà comunicato - via sms, e/o chat e/o mail e/o chiamata vocale - agli iscritti alla uscita la conferma del regolare svolgimento del programma, l’annullamento o eventuali variazioni.

Il programma della uscita può infine subire modifiche, nei percorsi o nei luoghi, anche per ragioni non prevedibili che dovessero presentarsi al momento stessa della escursione (come improvvisa inaccessibilità dei luoghi, manifestazioni, eventi, ecc).

NORME GENERALI DI COMPORTAMENTO

Rispettate gli appuntamenti e gli orari previsti per le varie fasi dell’evento Outdoor, evitate di causare disguidi e ritardi al gruppo; rispettate l’ambiente naturale e mantenete inalterate le caratteristiche storico-archeologiche del luogo frequentato.

Tutti i partecipanti all’evento Outdoor devono sempre prestare la massima collaborazione e solidarietà costruttiva.

Iscrivendosi agli eventi Outdoor i partecipanti accettano e si impegnano ad osservare le norme del “Vademecum TESORI DEL LAZIO OUTDOOR” e tutte le prescrizioni ed indicazioni riportate nelle eventuali schede informative e tecniche relative.

INFO

Resp.le dell'organizzazione di questo outdoor: Massimo Pesci (335 5292284)

Per qualsiasi informazione, chiarimenti e/o prenotazioni scrivere a outdoor@tesoridellazio.it o chiamare 3355292284

Fateci sapere se verrete con noi... e se siete Soci di Tesori del Lazio utilizzate l’apposito form di prenotazione!

 

IMPORTANTE

I costi dell’eventuale accesso al museo di Trevignano Romano (facoltativo) sono a carico di ciascun partecipante. Le prenotazioni sono state preventivamente effettuate da Tesori del Lazio.

La sola conferma di partecipazione utilizzando Facebook tramite commento al link o utilizzando il tasto "partecipo" nella scheda evento, non sarà presa in considerazione per l'appuntamento.

Questa modalità vale per tutti anche per coloro che hanno già partecipato ai precedenti eventi outdoor...   Grazie a tutti!

Settimana della Terra 2012 con Tesori del Lazio: la Caldara di Manziana - Foto di G. Garofoli (10-2012)

Testi elaborati da TESORI DEL LAZIO© 2014 - Tutti i diritti riservati

Visualizza "Cerveteri (RM) – Esplorazione geologica alla scoperta del vulcanismo nei Monti Sabatini"
sulla nostra mappa interattiva

Nei dintorni....

Prenotati per questo outdoor

Devi eseguire il login per poterti prenotare per questa uscita
C'è un Tesoro in ogni dove
Scopri la nostra Mappa Interattiva

Associazione Sportiva Dilettantistica e Culturale "Tesori del Lazio" - © Tutti i diritti riservati -
C.F. 97678830585 - Via Laura Mantegazza 45 - 00152 ROMA - Fax 06 99335415 - Iscriz. n. 164063 del Registro Nazionale CONI e Affiliata CSEN

web design Easy Grafica